23 LUG 2004
intervista

"Gli antisemiti progressiti: la forma nuova di un odio antico" - l'ultimo libro di Fiamma Nirenstein, denuncia di una nuova versione dell'odio verso gli ebrei: un antisemitismo democratico, liberal, che ha al suo centro un pregiudizio antisraeliano il quale ha ormai contaminato in Europa i movimenti pacifisti, le organizzazioni non governative, una frazione maggioritaria dei partiti di sinistra e dell'opinione pubblica liberal-progressista, la stampa, la tv, l'Unione europea, e la stessa Onu, e che identifica Israele con l'imperialismo dell'Occidente e i palestinesi e gli altri popoli arabi con le vittime sacrificali di una politica di potenza. (Edito da Rizzoli)

INTERVISTA | di Massimo Bordin - RADIO - 00:00 Durata: 0 sec
Scheda a cura di Guido Mesiti

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

"Gli antisemiti progressiti: la forma nuova di un odio antico" - l'ultimo libro di Fiamma Nirenstein, denuncia di una nuova versione dell'odio verso gli ebrei: un antisemitismo democratico, liberal, che ha al suo centro un pregiudizio antisraeliano il quale ha ormai contaminato in Europa i movimenti pacifisti, le organizzazioni non governative, una frazione maggioritaria dei partiti di sinistra e dell'opinione pubblica liberal-progressista, la stampa, la tv, l'Unione europea, e la stessa Onu, e che identifica Israele con l'imperialismo dell'Occidente e i palestinesi e gli altri popoli arabi con le vittime sacrificali di una politica di potenza.

(Edito da Rizzoli).

leggi tutto

riduci