11 AGO 2004
dibattiti

"Ladri di futuro: l'illegalità ambientale in Italia" - presentazione del Rapporto Ecomafia organizzata da Legambiente nell'ambito di Festambiente (presso il Parco Naturale della Maremma, Centro per lo Sviluppo Sostenibile, Spazio Incontri, località Enaoli, via Aurelia km 174)

DIBATTITO | - RISPESCIA - 00:00 Durata: 0 sec
A cura di Alessio Grazioli

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

"Ladri di futuro: l'illegalità ambientale in Italia" - presentazione del Rapporto Ecomafia organizzata da Legambiente nell'ambito di Festambiente (presso il Parco Naturale della Maremma, Centro per lo Sviluppo Sostenibile, Spazio Incontri, località Enaoli, via Aurelia km 174).

Registrazione audio del dibattito dal titolo ""Ladri di futuro: l'illegalità ambientale in Italia" - presentazione del Rapporto Ecomafia organizzata da Legambiente nell'ambito di Festambiente (presso il Parco Naturale della Maremma, Centro per lo Sviluppo Sostenibile, Spazio Incontri, località Enaoli, via Aurelia km
174)", registrato a Rispescia mercoledì 11 agosto 2004 alle 00:00.

Sono intervenuti: Enrico Fontana (giornalista), Donato Ceglie (magistrato), Giuseppe Arnone (LEGAMBIENTE), Raffaele Vacca (generale), Paolo Russo (FI), Gian Carlo Caselli (magistrato), Piero Luigi Vigna (magistrato), Luigi Ciotti (SACERDOTE).

Tra gli argomenti discussi: Abusivismo, Acqua, Ambiente, Andreotti, Appalti, Camorra, Campania, Carcere, Casa Delle Liberta', Centro, Cosa Nostra, Criminalita', Demanio, Destra, Donna, Doping, Droga, Ecologia, Economia, Edilizia, Emergenza, Ergastolo, Etica, Festa, Giustizia, Governo, Imprenditori, Impresa, Industria, Industria, Inquinamento, Italia, Lega Ambiente, Legge, Libera, Mafia, Magistratura, Narcotraffico, Ordine Pubblico, Penale, Polemiche, Politica, Prostituzione, Rifiuti, Sfruttamento, Sicilia, Sinistra, Stragi, Territorio, Traffico, Violenza.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 2 ore e 30 minuti.

leggi tutto

riduci