21 NOV 2004
rubriche

Conversazione settimanale con Marco Pannella

RUBRICA | di Massimo Bordin - RADIO - 00:00 Durata: 1 ora 58 min
Scheda a cura di Andrea Maori

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Il superamento della divisione tra laici e credenti.

La presenza di esponenti del mondo cattolico al convegno del 6-8 dicembre prossimo che si terrà a Bruxelles promosso dai deputati europei radicali sulla laicità e sulla religione nell'Unione europea e sull'adesione della Turchia.

Il potere mondano delle chiese e la religiosità.

Il dibattito sullo scontro tra civiltà e la guerra di religione.

La legge sulla diffamazione a mezzo stampa e il caso di Lino Jannuzzi.

Il potere partitocratico in Italia: gli esempi della giurisprudenza della Corte Costituzionale in materia di referendum e della
violazione sistematica del diritto.

L'UDC dopo il caso Buttiglione - Catone.

Il fondamentalismo religioso islamico e vaticano.

La nomina di Gianfranco Fini a ministro degli esteri.

La lista Pannella, le elezioni comunali di Roma del 1993 e le elezioni politiche del 1994.

La politica estera di Italia, Spagna e Portogallo.

La questione della menzione delle radici cristiane dell'Unione europea nei documenti europei.

La politica del governo Berlusconi e il taglio delle tasse.

L'Associazione Luca Coscioni e la sessione costitutiva del congresso mondiale per la libertà di ricerca scientifica.

Il rinvio di tre mesi della discussione all'ONU sul bando della c.d.

"clonazione terapeutica" ed utilizzo di embrioni sovranumerari.

I forum di discussione nei siti internet radicali.

La crisi statutaria del Partito Radicale Transnazionale e il ruolo di Sergio Stanzani e di Danilo Quinto.

La difesa dei referendum abrogativi della legge n.

40/2004 in materia di fecondazione medicalmente assistita e ricerca scientifica.

L'elezione dei nuovi giudici della Corte Costituzionale e le candidature di Gaetano Pecorella, Anna Finocchiaro e di Giuseppe Di Federico.

L'astensione di Marco Pannella e di Emma Bonino al Parlamento Europeo sulla fiducia alla Commissione Barroso e il voto del PPE contro la candidatura di Rocco Buttiglione a commissario.

leggi tutto

riduci