08 SET 2004
intervista

Le ordinanze del Ministro della Salute Girolamo Sirchia che limitano fortemente il diritto delle donne italiane di conservare per uso terapeutico autologo il sangue del cordone ombelicale dei propri figli. Il caso del "piccolo Luca", il bambino talassemico salvato a Pavia grazie ad una procedura avviata in Turchia e non consentita dalla legge italiana sulla procreazione medicalmente assistita. Il dibattito all'ONU sulla messa al bando delle pratiche di clonazione terapeutica. La legge n.40/2004 in materia di procreazione medicalmente assistita e ricerca scientifica

INTERVISTA | di Cristiana Pugliese - RADIO - 00:00 Durata: 0 sec
A cura di Andrea Maori

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

"Le ordinanze del Ministro della Salute Girolamo Sirchia che limitano fortemente il diritto delle donne italiane di conservare per uso terapeutico autologo il sangue del cordone ombelicale dei propri figli. Il caso del "piccolo Luca", il bambino talassemico salvato a Pavia grazie ad una procedura avviata in Turchia e non consentita dalla legge italiana sulla procreazione medicalmente assistita. Il dibattito all'ONU sulla messa al bando delle pratiche di clonazione terapeutica. La legge n.40/2004 in materia di procreazione medicalmente assistita e ricerca scientifica" realizzata da Cristiana Pugliese con Antonino Forabosco (professore).

L'intervista è stata registrata mercoledì 8 settembre 2004 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Annessi Embrionali, Cellule Staminali, Clonazione, Donna, Embrione, Fecondazione Assistita, Genetica, Malattia, Medicina, Ministeri, Minori, Onu, Procreazione, Ricerca, Salute, Sanita', Scienza, Sirchia, Turchia.

La registrazione ha una durata di 20 minuti.

leggi tutto

riduci