03 MAG 2005
intervista

Il caso di Angelo Izzo, prima condannato all'ergastolo per il massacro del Circeo del 1976 e poi collaboratore di giustizia, che sabato mattina è stato indagato per l'uccisione di due donne mentre era in semilibertà. l numerosi suicidi avvenuti recentemente nel carcere di Sulmona, tra cui quello del sindaco di Roccaraso, accusato di speculazioni edilizi

INTERVISTA | di Alessio Falconio - ROMA - 00:00 Durata: 11 min
A cura di Andrea Maori
Player
"Il caso di Angelo Izzo, prima condannato all'ergastolo per il massacro del Circeo del 1976 e poi collaboratore di giustizia, che sabato mattina è stato indagato per l'uccisione di due donne mentre era in semilibertà. l numerosi suicidi avvenuti recentemente nel carcere di Sulmona, tra cui quello del sindaco di Roccaraso, accusato di speculazioni edilizi" realizzata da Alessio Falconio con Enrico Buemi (SDI).

L'intervista è stata registrata martedì 3 maggio 2005 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Carcere, Comuni, Criminalita', Edilizia, Ergastolo,
Giustizia, Izzo, Magistratura, Ministeri, Penale, Pentiti, Procedura, Roccaraso, Societa', Sulmona, Violenza.

La registrazione audio ha una durata di 11 minuti.

leggi tutto

riduci