28 SET 2005
intervista

"La Russia postcomunista. Da Gorbaciov a Putin" - presentazione del libro di Lev Gudkov e Victor Zaslavsky

INTERVISTA | di Ada Pagliarulo - RADIO - 00:00 Durata: 0 sec
Scheda a cura di Guido Mesiti

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Il volume esamina, con uno sguardo a tutto tondo ma in modo sintetico, la complessa transizione postcomunista della Russia.

In particolare, gli autori mettono a fuoco i principali fattori del rallentamento subito recentemente dal processo di riforme e, in particolare, la deriva autoritaria subita dal sistema politico.

Gli autori da una parte analizzano la composizione di una nuova élite politica, dominata da rappresentanti dell'esercito e degli organi di sicurezza; dall'altra forniscono un bilancio del regime di Putin, mettendo in evidenza le sfide che il regime autoritario russo pone oggi alla
politica occidentale.

Dove va la Russia? Come cambia la stratificazione sociale del Paese? Da chi è composta la nuova élite politica? Sono le domande che fanno da sfondo alla ricostruzione storica di Gudkov e Zaslavsky.

Con un occhio sempre attento alle possibili ripercussioni sull'Occidente delle vicende di un Paese che, anche dopo la fine del comunismo, continua a giocare un ruolo importante nelle relazioni internazionali.

leggi tutto

riduci

  • Viktor Zaslavsky

    STORICO

    Docente di Sociologia politica alla Università LUISS di Roma, Condirettore della rivista Ventunesimo Secolo
    0:00 Durata: 39 min