04 APR 2004

Conversazione settimanale con Marco Pannella

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 1 ora 56 min
Organizzatori: 
Player
Roma, 4 aprile 2004 - Consueta conversazione settimanale fra Marco Pannella e Massimo Bordin, direttore di Radio Radicale.

L'intera trasmissione è stata dedicata all'iniziativa dello sciopero della sete del leader radicale al fine di sollecitare il presidente della Repubblica a riprendersi il potere di grazia concessogli dalla Costituzione italiana.

Registrazione video di "Conversazione settimanale con Marco Pannella", registrato domenica 4 aprile 2004 alle 00:00.

L'evento è stato organizzato da Area radicale.

La registrazione video ha una durata di 1 ora e 56 minuti.

Questo contenuto è
disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

  • Massimo Bordin

    Argomenti
    0:00 Durata: 1 min 17 sec
  • La lotta per la sopravvivenza dei montagnard sotto la recrudescenza del regime vietnamita, l'inefficenza della commissione diritti umani dell'Ue, il rischio di vita e morte nelle lotte radicali

    0:01 Durata: 7 min 44 sec
  • Rassicurare coloro che si preoccupano per lo sciopero della sete che è sete di legalità

    0:09 Durata: 1 min 52 sec
  • Bordin legge alcune firme di adesione allo sciopero della sete

    0:10 Durata: 2 min 3 sec
  • L'obiettivo (e l'interlocutore) dello sciopero della sete, la richiesta al potere di rispettare e mantenere la legalità, il dubbio che questo tipo di lotta sia più forte dell'altra

    0:13 Durata: 7 min
  • Mettere un freno all'immondo assetto partitocratico, ladro di diritto, l'assenza di democrazia reale in Italia; il referendum abrogativo nella Costituzione italiana, unica in Europa ad averlo

    0:20 Durata: 7 min 25 sec
  • La politicità delle sentenze della Corte Costituzionale, l'unicità delle battaglie pannelliane, il contrasto con l'esigua presenza mediatica

    0:27 Durata: 7 min 32 sec
  • La puntata di Porta a Porta di lunedì 5 aprile su Sofri e Cesare Battisti, il crollo di Berlusconi (di potere e d'immagine), Vespa come il monopolio di Biagi e Santoro

    0:34 Durata: 7 min 18 sec
  • Le tesi di Castelli sono come quelle rilanciate dalla presidenza della Repubblica, la similitudine delle loro posizioni. E' vile e soffre d'invidia chi vuole il perdono di Sofri

    0:42 Durata: 9 min 43 sec
  • L'iniziativa attuale del Foglio a favore della grazia a Sofri e quella del 1975 del Messaggero per la battaglia sul divorzio

    0:52 Durata: 4 min 58 sec
  • Sulla grazia ad Adriano Sofri. La speranza che Berlusconi abbia ancora la capacità di sorprendere, Castelli è il rappresentante del governo

    0:57 Durata: 6 min 9 sec
  • L'esempio di Sofri in carcere, la legge sui pentiti, il ruolo di Violante nella vicenda, il punto di caduta di questa battaglia, la ricerca di vie d'uscita improbabili (il calcolo dei tempi per un conflitto di attribuzioni davanti alla Consulta)

    1:03 Durata: 13 min 13 sec
  • Il problema dei termini perentori e obbligatori. L'ufficio grazie della presidenza della repubblica. I tempi del fascicolo Sofri. Il lavoro al Pe dei deputati radicali.

    1:16 Durata: 6 min 10 sec
  • L'importanza dell'iniziativa singola dello sciopero di fame e sete, la differenza con il Satyagraha, la ricerca di altre forme di lotta, l'aiuto dei giuristi e dei primi firmatari a sostegno dell'iniziativa

    1:22 Durata: 9 min 39 sec
  • Il metodo di fare digiuni, rimanendo a letto, continuando a fare politica. Le idee giungono durante l'iniziativa.

    1:32 Durata: 10 min 18 sec
  • La partitocrazia richiamata in causa, le reazioni del comitato di Radicali Italiani allo sciopero della sete, la storia del comunicato del Quirinale (collegamento telefonico con Ennio Vogliono, medico di Pannella). In conclusione, il leader radicale beve l'ultimo bicchiere d'acqua.

    1:42 Durata: 14 min 10 sec