14 LUG 2002

Radicali: Conversazione settimanale con Marco Pannella su finanziamento pubblico e Satyagraha

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 1 ora 57 min
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 14 luglio 2002 - La nuova legge sul finanziamento pubblico ai partiti, il Satyagraha radicale che prosegue, il conflitto di interessi, il 41bis e le prossime iniziative del Partito Radicale Transnazionale, sono solo alcuni degli argomenti affrontati da Marco Pannella nel corso della conversazione di questa settimana.Il Finanziamento pubblico dei partitiUno degli spunti offerti per la trasmissione di questa settimana viene dall'editoriale pubblicato dal Corriere della Sera di Angelo Panebianco, a proposito di finanziamento pubblico dei partiti.

Editoriale nel quale la nota firma del
Corriere dimentica di citare le innumerevoli battaglie radicali per l'abolizione del finanziamento stesso.

A questo articolo ha risposto poi in giornata, con una lettera aperta, il segretario di Radicali Italiani, Daniele Capezzone.Pannella parte proprio da questa lettera per ricordare a Panebianco le battaglie radicali, e per soffermarsi poi sulla rimozione delle iniziative radicali da parte dei mezzi di informazione."L'uso stalinista della storia - ha sottolienato il leader radicale - è la sostanza dell'atteggiamento di quegli uomini di cultura che Paolo Mieli promosse ad editorialisti del Corriere della Sera.

Il primo atto di Panebianco fu quello di epurare la propria bibliografia del suo primo saggio di politica, che riguardava guarda caso i radicali.

Sono le miserie di una cultura che diventa accademica"."Mi auguro - ha poi proseguito Pannella - che Panebianco risponda.

Lui cerca di distinguersi con la menzogna dalla storia della rivoluzione liberale che solo noi portiamo avanti.

Noi abbiamo vinto anche l'ultima prova referendaria sul finanziamento, vittoria resa vana dal mancato raggiungimento del quorum, per quanto ne dica poi Rutelli, secondo la filosofia Polo-Ulivo, con la benedizione della Lega".Il Satyagraha radicaleAltro tema centrale è stato il Satyagraha radicale per il ripristino della legalità nelle istituzioni italiane, che dopo la vittoria sul mancato plenum della Corte Costituzionale, si avvia verso le ore decisive per gli altri due obiettivi, il plenum della Camera dei Deputati e l'elezione degli otto membri laici del Csm.Pannella si è soffermato soprattutto sulla possibilità che d'ora in poi si proceda per questo tipo di situazioni al voto ad oltranza, come da lui richiesto fin dal principio della vicenda, ipotesi della quale sembra essersi convinto anche il Presidente della Camera, Pierferdinando Casini."Casini ha premiato venerdì sera - ha detto il leader radicale - l'iniziativa di Roberto Giachetti di tradurre in proposte la nostra reiterata battaglia per riportare la legalità nelle nostre istituzione.

Sembra ora che Casini voglia non farsi più condizionare, e quindi probabilmente nelle prossime ore risolveranno la questione del mancato plenum della Camera e poi l'altra, quella del Csm.

Speriamo che ce la facciano".Ulteriori approfondimenti saranno disponibili tra breve.

leggi tutto

riduci