30 NOV 2003

Global - edizione del 30 novembre 2003

[NON DEFINITO] | di Claudio Landi - 00:00 Durata: 1 ora 31 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 30 novembre 2003 - Due fatti hanno dominato la scena internazionale di questa settimana, la crisi del patto di stabilità europeo (insieme con i numeri della tumultuosa ma squilibrata ripresa economica americana) e lo scontro commerciale, monetario e finanziario fra la superpotenza dominante, gli Stati Uniti, e quella emergente, la CinaEcofin ha deciso di disapplicare le procedure del Patto per Francia e Germania: che cosa accadrà all'euro e all'Unione Europea alla vigilia della nuova Costituzione? E che cosa accadrà sui mercati finanziari internazionali già sotto pressione per i 'deficit gemelli' americani che mettono in discussione la 'sostenibilità' della ripresa dell'era Bush? Insomma l'economia globale, con la politica di questa amministrazione unilateralista, è sotto pressione? Quando scatterà la trappola dei tassi?E intanto che cosa accade fra Stati Uniti e Cina: Washington ha annunciato dazi contro i prodotti tessili e i tv a colori made in China; la Cina ha riaperto la partita di Taiwan.

E intanto a settembre il flusso dei capitali finanziari mondiali, asiatici in primo luogo, verso gli States è drasticamente crollato.

Insomma è in corso un grande braccio di ferro fra Stati Uniti e Cina.

Da questo braccio di ferro nascerà, sta nascendo il mondo futuro.

Ne abbiamo parlato con Sergio Romano, editorialista del Corriere, e con Natale D'Amico, già sottosegretario al tesoro.

Ma ovviamente ci sono altri fatti importanti, in Asia: in particolare domani 1 settembre, l'India, cinque importanti stati indiani, vanno a votare e dovranno scegliere fra la destra del Bjp, il partito del fondamentalimo indù, e il Congresso di Sonia Gandhi.

Saranno elezioni che apriranno la campagna nazionale delle legislative del 2004.

Quindi saranno elezioni importanti: ne abbiamo parlato con MichelGuglielmo Torri, storico dell'India e professore di storia dell'Asia a Torino.Buon ascolto.Claudio landi.

leggi tutto

riduci