20 MAG 2003

Radio Carcere: La realtà del carcere milanese di Opera e l'iniziativa «Liberiamo la dignità»

[NON DEFINITO] | di Riccardo Arena - 00:00 Durata: 1 ora 17 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 20 maggio 2003 - Questa puntata di Radio Carcere, rubrica settimanale a cura di Riccardo Arena, è dedicata all'approfodimento della realtà e delle problematiche del carcere Opera di Milano.

Opera è un carcere recente, del 1986, ed inizialmente era ritenuto un carcere modello; ora la situazione è mutata e Opera fa parlare di sé per il sovraffollamento, le carenze di personale e di assistenza sanitaria.

Alberto Fragomeni, direttore di Opera, s'impegna a risolvere il problema del funzionamento di bagni e docce e quello della fornitura dei farmaci, mentre Giancarlo Ferrari, responsabile
dell'associazione di volontariato "Il bivacco" di Milano, e Giorgio Myallonier, Consigliere regionale radicale in Lombardia, pongono l'accento sull'importanza del lavoro e del mantenimento della dignità personale per il detenuto.

Vittorio Carreri, della direzione generale della sanità della regione Lombardia, afferma che la spesa sanitaria deve essere a carico della Regione, non del carcere, e s'impegna in tal senso ufficialmente per conto dell'Assessore.

Radio Radicale, Radio Carcere, con la collaborazione de Il Foglio, lanciano l'iniziativa «Liberiamo la dignità».

leggi tutto

riduci

  • Riccardo Arena e Massimo Bordin, direttore di Radio Radicale, illustrano l'iniziativa «Liberiamo la dignità»

    <br>Indice
    0:00 Durata: 5 min 20 sec
  • Illustrazione della struttura, della storia e delle problematiche del carcere di Opera

    0:05 Durata: 1 min 36 sec
  • Alberto Fragomeni, direttore di Opera, illustra la situazione odierna del carcere, ponendo l'accento sul problema dell'assistenza sanitaria

    0:06 Durata: 6 min 46 sec
  • Giancarlo Ferrari, responsabile dell'associazione di volontariato «Il bivacco» di Milano, sull'igiene personale ed il rispetto della dignità del detenuto

    0:13 Durata: 5 min 51 sec
  • Giorgio Myallonier, Consigliere regionale radicale in Lombardia, sul miglioramento recente della situazione all'interno di Opera e sulle carenze strutturali

    0:19 Durata: 2 min 44 sec
  • L'emergenza che riguarda gli educatori ed il rapporto tra i detenuti e la direzione

    0:22 Durata: 3 min 58 sec
  • Contributo di Marina, detenuta ad Opera in semilibertà

    0:26 Durata: 4 min 54 sec
  • Alberto Fragomeni, sulla situazione dei bagni e le forniture dei farmaci

    0:31 Durata: 3 min 9 sec
  • Intervista a Vittorio Carreri, direzione generale della sanità della regione Lombardia, sull'assistenza sanitaria nelle carceri

    0:34 Durata: 4 min 57 sec
  • Discussione sulla sanità nella carceri lombarde

    0:39 Durata: 7 min 20 sec
  • Il ruolo del personale specialistico ad Opera

    0:46 Durata: 1 min 31 sec
  • Giorgio Myallonier, sui progetti di legge regionali sulle politiche carcerarie

    0:47 Durata: 1 min 51 sec
  • Giovanni, detenuto in semilibertà di Opera, parla dell'abbandono strutturale di questo carcere e dell'assenza degli educatori e della magistratura di sorveglianza

    0:49 Durata: 5 min 35 sec
  • «Il carcere delle mentalità»

    0:55 Durata: 2 min 17 sec
  • Giancarlo Ferrari, sugli educatori e sull'iniziativa «Liberiamo la dignità»

    0:57 Durata: 2 min 12 sec
  • Giorgio Myallonier, sul lavoro nelle carceri

    0:59 Durata: 1 min 22 sec
  • Alberto Fragomeni: il reato rimane fuori dalla porta ed in carcere entra solo la persona

    1:01 Durata: 1 min 5 sec
  • Riccardo Arena, sull'iniziativa di Maurizio Turco, sui suicidi in carcere e sull'iniziativa «Liberiamo la dignità»

    1:02 Durata: 5 min
  • Spazio dedicato da Riccardo Arena alla lettura delle lettere

    1:07 Durata: 6 min 57 sec
  • Riccardo Arena, conclude

    Per qualsiasi informazione, per scrivere a Radio Carcere: Email: radiocarcere@radioradicale.it Indirizzo: Radio Radicale, rubrica Radio Carcere, via Principe Amedeo n. 2 - 00186 . Roma Telefono: 06.488781
    1:14 Durata: 2 min 37 sec