15 SET 2003

Emma Bonino: Corrispondenza dal Libano del 15 settembre 2003

[NON DEFINITO] | di Emma Bonino - 00:00 Durata: 9 min 21 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

15 settembre 2003 Giornata decisiva della missione di Emma Bonino in Libano, con incontri con personalità del mondo cristiano-maronita e musulmano.

Il viaggio ha preso spunto dalla volontà di conoscere l'avvocato Mugraby, caso di convergenza delle battaglie sullo stato di diritto.

In un'area in cui la lotta politica passa per la strada della violenza e del terrorismo, il sostegno a chi pratica la nonviolenza è molto importante.

Questo Paese, definito spesso come una provincia della Siria, è sull'orlo del collasso economico, le riforme intraprese dal ministro Ariri sono deboli e con scarsi
risultati.

C'è una grandissima fragilità economica che si accompagna ad una fragilità istituzionale; da tutti è riconosciuta l'interferenza della politica nel sistema giudiziario ed una presenza evidente dell'amministrazione siriana.

C'è anche una responsabilità europea, perché l'accordo di associazione è stato ratificato soltanto dall'Irlanda e i rapporti procedono in base ad un accordo di transizione che si occupa solo della parte economica e commerciale.

Di rilievo l'incontro con Staffan De Mistura, con il quale si sono affrontati i rapporti con l'Iran, la Siria e i rapporti Israelo-palestinesi.

leggi tutto

riduci

  • Gli incontri con l'avvocato M. Mugraby e l'invito al congresso di Radicali Italiani

    <br><strong>Indice</strong>
    0:00 Durata: 1 min 49 sec
  • La situazione politica ed economica del Libano

    0:01 Durata: 2 min 11 sec
  • L'interferenza politica sul sistema giudiziario - La presenza siriana

    0:03 Durata: 1 min 46 sec
  • Le responsabilità europee

    0:05 Durata: 1 min 43 sec
  • L'incontro con Staffan De Mistura

    0:07 Durata: 1 min 52 sec