15 OTT 2003

Notiziario del 15 ottobre 2003

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 25 min 10 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Notiziario del 15 ottobre 2003In studio Dino Marafioti.

Puntata di "Notiziario del 15 ottobre 2003" di mercoledì 15 ottobre 2003 .

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 25 minuti.
  • Giuseppe Di Federico, membro del CSM (intervista realizzata da Lorena D'Urso)

    <br><strong>Indice </strong><p>Si è tenuto ieri a Roma, presso la sede del Partito Radicale, in via di Torre Argentina 76, il convegno sul caso Italia, dal titolo «<strong>l'automonitoraggio delle democrazie occidentali</strong>». Tra coloro che sono intervenuti, soprattutto giuristi, c'era anche il professor Giuseppe Di Federico, ordinario di procedura penale ed attualmente membro del Consiglio Superiore della Magistratura. Lo ha intervistato Lorena D'Urso e gli ha chiesto un giudizio sul record di condanne della Corte europea di Strasburgo accumulato dall'Italia.
    0:00 Durata: 3 min 48 sec
  • La rubrica di Iuri Maria Prado

    0:00 Durata: 3 min 55 sec
  • Daniele Capezzone

    <strong>Alla fine del mese i Radicali Italiani terranno a Roma il loro secondo Congresso</strong>. Dei temi e delle modalità di partecipazione ci parla Daniele Capezzone.
    0:03 Durata: 3 min 18 sec
  • Roberto Castelli, ministro della giustizia (intervista realizzata da Claudio Landi)

    <strong>Le iniziative radicali in corso</strong>. E' al sesto giorno il digiuno di indignazione e di dialogo di Andrea Turchetti, militante radicale dell'Emilia Romagna, nei confronti del consiglio regionale della sua regione, che ancora non ha deciso di mettere all'ordine del giorno la discussione su due mozioni presentate da diversi consiglieri sulla cannabis terapueutica. Le mozioni sono state presentate oltre 500 giorni fa. Chi volesse saperne di più può entrare nel sito dei radicali romagnoli www.radicaliromagnoli.it.<p>Il 26 settembre scorso è iniziato uno sciopero della fame del responsabile radicale per <strong>la campagna per il diritto alla lingua e alla lingua internazionale</strong>, Giorgio Pagano, che quasi un anno fa era stato ricevuto dalla ministra dell'istruzione Letizia Moratti. La Moratti in quella circostanza aveva manifestato interesse per il tema della lingua internazionale e per la richiesta dei radicali di convocare una conferenza europea sulla lingua da organizzare durante il semestre di presidenza italiana della Ue. Ma questa disponibilità non si è mai tradotta in realtà. Ieri però il ministro Moratti ha annunciato che riceverà una delegazione radicale il 23 ottobre. Per questo, dopo 18 giorni di sciopero della fame, Pagano ha sospeso l'iniziativa. Ovviamente si possono ancora inviare fax al ministro Moratti per ricordarle il senso di questo iniziativa, e si può ancora firmare l'appello al ministro, che è disponibile sul sito www.linguainternazionale.it.<p>Prosegue la campagna elettorale di Cristina Sponza, militante riformatrice e presidenzialista del Friuli Venezia Giulia, in corsa per le elezioni suppletive del collegio 2 di Trieste che si terranno alla fine del mese di ottobre. <p>Da due giorni, e fino al 17 ottobre, gli avvocati delle camere penali si asterranno dalle udienze e dalle altre attività giudiziarie. Tra le cose che l'avvocatura associata chiede al governo c'è anche la separazione delle carriere.
    0:07 Durata: 2 min 37 sec
  • Calogero Mannino (intervista realizzata da Alessio Falconio)

    «Parole che si commentano da sole»: questo ha detto il premier Berlusconi a commento delle <strong>dichiarazioni dell'altroieri del Presidente dei deputati Ds Violante</strong>, che aveva affermato «la mafia non ha più paura dello stato, e la colpa è di Berlusconi». Il capogruppo diessino ieri ha voluto precisare di non aver mai detto che il premier aiuta consapevolmente la mafia, ma ha anche criticato il clima che sarebbe stato creato dal Presidente del Consiglio, un clima di cui la mafia - secondo Violante - non sarebbe scontenta. Ieri su questo si è anche aperto un dibattito alla Camera, sollecitato dal coordinatore di Forza Italia Sandro Bondi. Alessio Falconio ha raccolto il commento di Calogero Mannino, un ex esponente di spicco della Dc, processato ed assolto per concorso esterno in associazione mafiosa.
    0:09 Durata: 2 min 33 sec
  • Giuseppe Maria Ayala (DS-U) (intervista realizzata da Claudio Landi)

    0:12 Durata: 2 min 27 sec
  • Benedetto Della Vedova, economista ed europarlamentare radicale

    <strong>La legge finanziaria</strong> e le parole del Commissario europeo Pedro Solbes, che in una intervista al sole 24 ore ieri aveva criticato l'eccesso di misure una tantum nella manovra di bilancio del nostro paese e aveva definito «utile ma transitoria» la riforma delle pensioni del governo.
    0:14 Durata: 2 min 56 sec
  • Roberto Calderoli (LP) (intervista realizzata da Claudio Landi)

    Questa sera alle 22, come ogni mercoledì, Benedetto Della Vedova condurrà <strong>Catallassi</strong>. Il protagonista di oggi è il Presidente della Commissione finanze della Camera Giorgio La Malfa.<p><strong>La proposta di Gianfranco Fini sul voto agli immigrati</strong>. Claudio Landi Ha chiesto al senatore leghista Roberto Calderoli cosa sta succedendo nel centrodestra
    0:17 Durata: 3 min 36 sec