13 NOV 2003

Notiziario del 13 novembre 2003

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 22 min 41 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Notiziario di giovedì 13 novembre 2003In studio Giovanna Reanda.

Puntata di "Notiziario del 13 novembre 2003" di giovedì 13 novembre 2003 .

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 22 minuti.
  • Marco Pannella ed Emilio Colombo, senatore a vita, ieri a Radio Radicale

    <br><strong>Indice</strong><p>Un <strong>attentato nella città irachena di Nassyria</strong> ha ucciso 19 italiani. Morti anche otto iracheni. Molti i feriti in quello che è stato un attentato kamikaze nel quale sono stati usati due camion bomba. La Casa Bianca ha detto ieri che ci si aspettano altri attentati, mentre i Capi di Stato e di governo di tutto il mondo hanno espresso la loro solidarietà all'Italia.<br>Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, in visita da ieri negli Stati Uniti, ha avuto un colloquio con il vicepresidente americano Cheney e con il segretario di Stato Colin Powell nel quale ha sottolineato la necessità di operare per una maggiore e diretto coinvolgimento dell'Onu in Iraq, questo - ha spiegato Ciampi - dovrà avvenire attraverso la piena e sollecita attuazione della risoluzione 1511 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. In tal modo - ha proseguito il Capo dello Stato italiano - si accelereranno i tempi per la costituzione di un governo iracheno che operi con pienezza di poteri. Inoltre la presenza dell'Onu in Iraq rafforzerà la determinazione della comunità internazionale.<br>In Parlamento il ministro Martino e il Presidente del Consiglio Berlusconi hanno riferito sull'attentato che - ha detto il ministro della difesa - sarebbe stato pianificato dai fedayn di Saddam. In Italia il dibattito ieri è stato tutto all'insegna del motto non è il momento di fare polemica, ma la polemica sul ruolo dei militari italiani in Iraq e sulla guerra è ovviamente destinata a riaccendersi entro poco tempo. Marco Pannella ieri, in diretta da Radio Radicali, ha voluto ricordare la campagna Iraq libero, più volte evocata in questi mesi, lanciata prima della guerra e rilanciata più volte negli ultimi cinque mesi. Lo ha fatto di nuovo ieri pomeriggio, in dialogo con il senatore a vita Emilio Colombo, uno dei tanti autorevoli firmatari della proposta Pannella.
    0:02 Durata: 5 min 34 sec
  • Shorsh Surme, giornalista (intervista realizzata da Ada Pagliarulo)

    Sulla proposta Iraq libero e sul ruolo dell'Onu in Iraq ieri abbiamo intervistato il giornalista curdo Shorsh Surme.
    0:08 Durata: 2 min 52 sec
  • Giovanni Crema (Misto-SDI) (intervista realizzata da Claudio Landi)

    0:11 Durata: 2 min 12 sec
  • Domenico Nania (AN) (intervista realizzata da Claudio Landi)

    0:13 Durata: 27 sec
  • Willer Bordon (Mar-DL-U) (intervista realizzata da Claudio Landi)

    0:14 Durata: 36 sec
  • Luigi Compagna (UDC) (intervista realizzata da Claudio Landi)

    0:14 Durata: 56 sec
  • Enzo Bianco, presidente del Comitato parlamentare di controllo sui servizi segreti (intervista realizzata da Alessio Falconio)

    0:15 Durata: 56 sec
  • Rocco Buttiglione, ministro per le politiche comunitarie (intervista realizzata da Alessio Falconio)

    0:16 Durata: 2 min 3 sec
  • Antonio Iovene (DS-U)

    <strong>Pena di morte</strong>. Ieri la Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani del Senato aveva all'ordine del giorno le comunicazioni del governo sulle ragioni che hanno indotto l'Italia a non presentare una risoluzione a nume dell'Unione europea in sede di Assemblea generale delle Nazioni unite. Ad intervenire è stata la sottosegretaria agli esteri Margherita Boniver. Come ha motivato questa scelta? Lo chiediamo al senatore diessino Nuccio Iovene.
    0:19 Durata: 3 min 19 sec
  • Antonio Enrico Morando (DS-U)

    E' <strong>in Italia in questi giorni Umar Khanbiev</strong>, ministro della sanità della Cecenia, membro del governo di Aslan Maskhadov, il Presidente eletto nel 1997 nella Repubblica che fa parte della federazione russa. Khanbiev sta tenendo una serie d'incontri e conferenze in tutta Italia. Ossi sarà a Siena, alle ore 15 presso la sala della Giunta provinciale, in Piazza Duomo n. 9. In queste assemblee Khanbiev ha illustrato il piano di pace per la Cecenia e un appello a sostegno di questo piano, che propone un'amministrazione dell'Onu a Grozny. L'appello - che si può firmare entrando nel sito www.radicalparty.org - ha raccolto finora oltre 11mila firme da ottanta paesi. Tra i firmatari Andrè Gluksman, Barbara Spinelli, Adriano Sofri, Marco Pannella, Emma Bonino, Valter Veltroni, Ismail Kadarè e molti altri.<p>Torniamo alla politica interna e parliamo in particolare del prossimo fine settimana, che vedrà riunite tre importanti assemblee di Margherita, Ds e Sdi. Ieri l'ufficio stampa della Margherita ha voluto smentire le voci secondo cui si sarebbe pensato, dopo l'attentato di Nassyria, di sconvocare l'assemblea della Margherita. Una dichiarazione che sembrava andare in questo senso era infatti ieri stata attribuita a Francesco Rutelli. Si riuniranno anche i Ds, come abbiamo detto. Di Prodi, di lista unica e dei movimenti ha parlato Claudio Landi con il senatore diessino Enrico Morando.
    0:24 Durata: 1 min 25 sec
  • Giulio Manfredi, dirigente radicale torinese

    Ieri è stato ascoltato dalla Commissione d'inchiesta su <strong>Telekom Serbia </strong>l'ex amministratore delegato della Stet Tomaso Tommasi di Vignano. Tommasi ha scelto di avvalersi della facoltà di non rispondere, ma in una dichiarazione all'Ansa ieri sera ha voluto rivendicare la correttezza aziendale dell'operazione Telekom Serbia ed ha detto che su questa vicenda sono state fatte tante mistificazioni. Tommasi ha anche criticato le smemorate dichiarazioni dell'ultimora e quella che ha definito la corsa al chiamarsi fuori. Per un commento sul quel che Tommasi ha detto e su quel che non ha detto sentiamo in diretta Giulio Manfredi, dirigente radicale torinese ed autore del libro Telekom Serbia Presidente Ciampi nulla da dichiarare?
    0:26 Durata: 2 min 21 sec