24 NOV 2003

Notiziario del 24 novembre 2003

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 26 min 11 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Notiziario di lunedì 24 novembre 2003In studio Dino Marafioti.

Puntata di "Notiziario del 24 novembre 2003" di lunedì 24 novembre 2003 .

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 26 minuti.
  • La rubrica di Luigi De Marchi

    0:00 Durata: 7 min 29 sec
  • Renato Brunetta, europarlamentare del PPE (intervista realizzata da Claudio Landi)

    <br><strong>Indice </strong><p>Continuiamo a parlare dell'<strong>ipotesi che sia Emma Bonino la prossima inviata speciale del segretario generale dell'onu in Iraq </strong>al posto di Sergio Viera de Mello, ucciso in un attentato nella capitale irachena alcuni mesi fa. Dopo i ministri Tremaglia e Buttiglione ha parlato, sabato scorso, anche il ministro degli esteri Frattini - e frattini ha detto che quella della Bonino rappresenta una «buona candidatura», che occorre «fare presto», che questa esigenza è stata manifestata al segretario generale dell'Onu Kofi Annan, e che tuttavia il governo italiano non ha intenzione di «pressare» per una nomina rapida. Ma Frattini, nel fare questa dichiarazione, ha detto «l'Onu non può rimanere senza l'alto rappresentante», confondendo alludendo probabilmente alla carica di capo dell'Unhcr, l'alto commissariato Onu per i rifugiati, o a quella di alto commissario per i diritti umani, confondendole comunque con quella di inviato speciale in Iraq del segretario dell'Onu, carica appunto ricoperta dal brasiliano Viera de Mello. Una conferma della scarsa convinzione con cui i premier italiani fino ad oggi - eccetto Giuliano Amato - hanno seguito le diverse candidature di Emma Bonino, come ha fatto notare Marco Pannella. Lo stesso Pannella - che potrete riascoltare questa mattina nella conversazione settimanale con Massimo Bordin a partire dalle 11 - ha sottolineato che - esattamente come per la vicenda della grazia a Sofri - si rischia che la candidatura di Emma Bonino sia un bidone, se non supportata da convinzione e capacità politiche da parte del governo e della Farnesina in primo luogo.
    0:01 Durata: 1 min 56 sec
  • Pio Marconi (intervista realizzata da Sergio Scandura)

    <br>Si è tenuto ad Enna nel fine settimana il <strong>primo congresso nazionale dei liberalsocialisti</strong>, uno dei partiti della galassia dell'ex Psi. Tra gli esponenti di questa formazione politica, Sergio Scandura ha intervistato Pio Marconi, docente di sociologia della politica ed esponente del mondo socialista, e gli ha chiesto un commento sulla proposta Bonino a Bagadad. Prima però sentiamo cosa ha risposto Marconi sulla proposta di Marco Pannella - rivolta ai parlamentari di tutti gli schieramenti - di creare gruppi parlamentari radicali alla camera e al Senato, per dare concretezza alle iniziative e alle proposte spesso condivise dai singoli parlamentari e mai sostenute dai partiti di appartenenza.
    0:04 Durata: 2 min 12 sec
  • Paolo Pietrosanti

    <br>Oggi a Milano a mezzogiorno la casa editrice Salani e l'autrice, la signora Rowling, della fortunata saga di Harry Potter chiamano a giudizio l'esponente radicale <strong>Paolo Pietrosanti </strong>davanti al tribunale civile perché colpevole di aver copiato su file il libro in vendita in tutte le librerie da poche settimane, e ancora non disponibile per i ciechi. Chi è cieco può leggere i libri - che prima di essere stampati sono ovviamente su file - usando programmi che «trasformano» in voce le parole. Perché - si chiede Pietrosanti - gli editori italiani non lo capiscono? ricordiamo che l'editore Salani, prima che il volume uscisse, assicurò che il file del libro sarebbe stato disponibile contestualmente alla versione su carta, cosa ancora non avvenuta. Sentiamo in diretta Paolo Pietrosanti, che ci dice brevemente anche cosa dice la memoria depositata dal suo avvocato al tribunale di Milano.
    0:07 Durata: 2 min 1 sec
  • Ottaviano Del Turco (Misto-SDI) (intervista realizzata da Dino Marafioti)

    <br>Veniamo alla <strong>vicenda Sme</strong> e ai riflessi sul dibattito politico della sentenza che ha condannato Cesare Previti, Renato Squillante ed Attilio Pacifico per corruzione, e che li ha assolti dalla vicenda Sme, facendo dire a diversi commentatori che a questo punto Silvio Berlusconi è praticamente fuori dal processo per la privatizzazione dell'azienda che nel 1990 era dell'Iri.
    0:10 Durata: 4 min 8 sec
  • «Il lessico dell'economia», di Fiorella Kostoris Padoa Schioppa

    Di Iraq, della Bonino, del processo Sme e degli altri temi di attualità politica torneremo a parlare con Ignazio La Russa, coordinatore di Alleanza Nazionale, ospite oggi del filodiretto di Radio Radicale a partire dalle 10.15.
    0:14 Durata: 8 min 25 sec