24 NOV 2003

Stampa araba: Corrispondenza dal Cairo di Emma Bonino del 24 novembre 2003

[NON DEFINITO] | di Emma Bonino - 00:00 Durata: 33 min 19 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Il Cairo, 24 novembre 2003 - Appuntamento con la rassegna della stampa araba a cura di Emma Bonino.

Tutti i giornali aprono oggi con i bombardamenti americani in Iraq contro le posizioni della resistenza e con i problemi interni, d'economia e le riforme necessarie in Egitto.

Al- Wafd, per esempio, riporta un rapporto parlamentare che svela le ragioni della diminuzione degli investimenti in Egitto, dovuta all'ambiguità delle leggi ed all'assenza di mano d'opera qualificata.

Ieri un editoriale su al-Ahram affermava che le accuse di antisemitismo sono un'arma utilizzata dalla lobby ebraica contro
tutti coloro che criticano la politica israeliana.

Tutti i giornali riportano la notizia sui rapporti tra Egitto e Stati Uniti, questi ultimi sono pronti infatti a riprendere un dialogo strategico con l'Egitto e questa misura sarà resa pubblica durante la visita di Mubarak negli USA prevista all'inizio del 2004.

L'obiettivo è quello di aiuti supplementari all'Egitto per permettergli di fronteggiare gli effetti nefasti della guerra in Iraq.

Un'altra notizia, riportata in particolare da Al-Hayat, riguarda il centro Ibn Kaldum ed i soldi ricevuti dagli Stati Uniti; il direttore del centro smentisce di aver ricevuto 2 milioni di dollari dagli USA ed aggiunge che rifiuterebbe qualsiasi tipo di aiuto finanziario che ponesse delle condizioni.

Un editoriale sostiene che Israele abbia partecipato agli attentati di Istanbul.

Al-Wafd porta avanti la tesi della teoria del complotto americano contro gli arabi ed i musulmani ed un editoriale sostiene che gli attentati in Arabia, in Iraq ed in Turchia facciano parte di questo complotto.

La leader radicale dà quindi lettura di un articolo riguardante l'intervento di Bush sulla democrazia in Medio Oriente scritto da Sahad Ibrahim, direttore del centro Ibn Kaldum.

Il presidente ha colpito le corde giuste - osserva l'articolo - quando ha ammesso gli errori passati della politica estera americana e si è impegnato a non tollerare più i regimi dittatoriali.

Bush ha anche qualificato come false tutte le argomentazioni secondo le quali l'Islam sarebbe incompatibile con la democrazia; perché il suo discorso sia credibile, Bush deve però tradurre questi slogan in vera politica.

L'intellettuale arabo che scrive l'articolo, condannato a sette anni di reclusione per aver «pregiudicato l'immagine dello Stato» e rilasciato in seguito all'annullamento della sentenza, afferma che una tattica dei regimi dittatoriali della regione è quella di allontanare l'attenzione dalle ingiustizie domestiche, convogliando la rabbia su temi di politica internazionale, tanto che hanno qualificato il discorso di Bush come ipocrita ed arrogante.

Sostiene quindi che gli arabi democratici come lui sono diventati i target preferiti dalla coalizione antiriformista.

Il giornalista parla poi del suo viaggio negli Stati Uniti, il cui obiettivo era quello di premere, con altri membri del movimento internazionale dei diritti umani, perché vengano annullate tutte le leggi di emergenza.

Spera che gli Stati Uniti sostengano veramente una trasformazione democratica della regione.

Gli intellettuali arabi - aggiunge - avrebbero preferito che gli USA avessero avuto una pianificazione più saggia per il dopoguerra ed avessero consultato gli arabi e gli iracheni democratici.

Quelli che sperano in un fallimento americano in Iraq - osserva - sono in realtà dei gruppi antidemocratici.

Sahad Ibrahim conclude affermando che gli aiuti finanziari e commerciali per i governi arabi debbano essere legati a passi seri verso la democrazia.

Emma Bonino conclude la rassegna con uno sguardo alla situazione economica e con la citazione dell'articolo intitolato «L'arte di cacciare gli investitori».

leggi tutto

riduci

  • I titoli di testa

    <br><strong>Indice</strong>
    0:00 Durata: 4 min 3 sec
  • Le accuse di antisemitismo - La ripresa dei rapporti USA-Egitto

    0:04 Durata: 2 min 26 sec
  • Politica interna egiziana - Il caso del centro di studi Ibn Kaldum

    0:06 Durata: 2 min 43 sec
  • La partecipazione di Israele negli attentati di Istanbul - La teoria del complotto

    0:09 Durata: 3 min 39 sec
  • L'articolo di Sahad Ibrahim sull'intervento di Bush, la democrazia nel mondo arabo, la politica dei regimi arabi dittatoriali e la politica USA in Iraq

    0:12 Durata: 12 min 40 sec
  • La situazione economica e la festa che conclude il ramadan

    0:25 Durata: 1 min 57 sec
  • L'articolo dal titolo «L'arte di cacciare gli investitori»

    0:27 Durata: 5 min 51 sec