05 DIC 2003

Stampa araba: Corrispondenza dal Cairo di Emma Bonino del 5 dicembre 2003

[NON DEFINITO] | di Emma Bonino - 00:00 Durata: 29 min 29 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Il Cairo 5 dicembre 2003 - La rassegna apre con i titoli più importanti di Al-Ahram.

I Giornali egiziani hanno tutti in prima pagina l'incontro con il Presidente Rumeno ed un altro titolo riguarda l'aumento dei prezzi e le questioni economiche in Egitto.

La corrispondenza si dedica poi maggiormente ai commenti: il primo riguarda proposta di Ginevra fatta da Hasmi Bishara per ospitare negoziati di pace tra israeliani e palestinesi.

La Bonino ritiene che queste soluzioni di compromesso sono solo un nuovo inizio per un altro giro di negoziati.

In realtà l'accordo a Ginevra è ipotetico e, alla
fine, prevarrà di nuovo la realtà.

Quest'accordo, dunque non serve a risolvere i problemi ed a far fronte agli obiettivi che si è dato: queste le tesi di Bushara.

Si passa poi all'esame delle relazioni isaelo-egiziane, trattate in un editoriale dal titolo «Freddo nell'aria».

L'editoriale termina dicendo che non è certamente il momento in cui potranno rafforzarsi i rapporti bilaterali.

Un altro articolo sullo stesso tema s'intitola «L'egitto sta per firmare con Israele un accordo per vendere il gas».

Tema questo di cui non si è parlato affatto sulla stampa egiziana.

La segretezza con cui gli egiziani stanno cercando di portare avanti questo accordo è dovuta all'opinione pubblica, che è fortemente contraria alla riconciliazione con Israele.Sia a livello diplomatico, che a livello economico, i rapporti stanno continuando, valuta la Bonino.Un approfondimento molto seguito riguarda l'assassinio di un a famosa cantante tunisina, che danno il destro per articolo sui nuovi ricchi, la perdita dei valori ecc...Un articolo intitolato «Riforma o riformetta» e riguarda il dialogo sulla riforma politica in Egitto.

Tutti i giornali riportano il caso di Saadeddin Ibrahim ed alcuni sono simpatetici rispetto a questa campagna.

Un altro articolo dà come conflitto potenziale quello tra l'Etiopia e l'Eritrea.

Un editoriale pone una domanda all'Unione Europea e propone di seguire in questa regione passo passo l'esempio europeo.

L'editorialista affronta poi la crisi dell'acqua ed il problema della mancanza d'acqua tra guerra e pace e le solouzioni offerte a questa emergenza.

E' certo che Israele cercherebbe di far parte di questi progetti e la parte araba potrebbe far dipendere questa partecipazioene dalla soluzione del conflitto arabo-palestinese.

Così la crisi dell'acqua potrebbe contribuire alla soluzione della crisi del Medio Oriente.

Si potrebbe coninvolgere infine l'Unione Europea per iniziare la realizzazione di questo progetto.

Conclude l'articolo: l'entità degli investimenti americani in Iraq riflettono una grande scommessa americana perché i cambi in questa regione non si confinino solamente in Iraq.

Coloro che stanno aspettando il completo fallimento americano, dovrebbero far attenzione agli ingenti investimenti in Iraq.

leggi tutto

riduci

  • I principali titoli di Al-Arham - La situazione economica in Egitto

    0:00 Durata: 3 min 5 sec
  • L'editoriale «Freddo nell'aria», sui rapporti israelo egiziani

    0:05 Durata: 3 min 38 sec
  • I negoziati di pace tra Israeliani e Palestinesi - Le opininoni della Bonino

    0:06 Durata: 42 sec
  • Editoriale: L'egitto sta per firmare con Israele un accordo per vendere il gaso.

    0:09 Durata: 4 min 10 sec
  • L'assassinio di una cantante tunisina

    0:13 Durata: 45 sec
  • L'articolo intitolato «riforma o riformetta» e riguarda il dialogo sulla riforma politica in Egitto

    0:14 Durata: 58 sec
  • L'articolo sull'escalation pericolosa tra l'Etiopia e l'Eritrea

    0:15 Durata: 2 min 30 sec
  • Il progetto di risolvere l'emergenza drica come soluzione della crisi del Medio Oriente

    0:17 Durata: 8 min 59 sec
  • L'editoriale sugli investi americani in Iraq - L'importanza dell'Iraq per la lotta al terrorismo e per promuovere un piano democraticoa

    0:26 Durata: 1 min 53 sec
  • Il ruolo d'Israele visto dagli stati uniti - La grande scommessa americana che inizia con l'Iraq ma che non si conferma ai suoi confini

    0:28 Durata: 2 min 49 sec