27 APR 2004

Notiziario del 27 aprile 2004

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 18 min 39 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Notiziario del 27 aprile 2004In studio Dino Marafioti.

Puntata di "Notiziario del 27 aprile 2004" di martedì 27 aprile 2004 .

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 18 minuti.
  • Emma Bonino

    <br><strong>Indice</strong><p><strong>Ieri la televisione satellitare al Arabya ha diffuso immagini con i tre ostaggi italiani nelle mani di un gruppo terrorista iracheno</strong>. I sequestratori hanno posto un vero e proprio ultimatum all'Italia: 5 giorni per organizzare una grande manifestazione a sostegno della cosiddetta resistenza irachena, contro la politica seguita dal «vostro primo ministro», dicono i sequestratori. I tre italiani sembrano in buona salute. Emma Bonino fin dall'inizio aveva manifestato dubbi sulla gestione della vicenda, sull'ottimismo mostrato nei primi giorni di trattative, e sui rischi per i tre italiani di essere ostaggio di un gruppo che vuole condizionare la politica italiana, come a Madrid.
    0:00 Durata: 4 min 23 sec
  • Francesco Cossiga, Presidente emerito della Repubblica (intervista di Lanfranco Palazzolo

    <br>Sulla situazione degli ostaggi in Iraq abbiamo intervistato ieri l'ex presidente della repubblica Francesco Cossiga
    0:05 Durata: 2 min 39 sec
  • Ugo Intini (Misto-SDI)

    <br>E, ancora sull'ultimatum dei sequestratori, sentiamo ora Ugo Intini, dello Sdi
    0:08 Durata: 1 min 15 sec
  • L'elenco dei tavoli per firmare il referendum

    <br><strong>Circa 20 mila le firme raccolte fino ad oggi per il referendum che si propone di abrogare la legge sulla procreazione medicalmente assistita</strong>, votata qualche settimana fa dal parlamento. A queste firme andranno poi aggiunte quelle raccolte presso le segreterie comunali, perché tutti i comuni italiani - vale la pena di ricordarlo - hanno a disposizione i moduli e quindi ci sono oltre 8000 punti di raccolta firme in tutta Italia a disposizione dei cittadini. I radicali e l'associazione Luca Coscioni - sui loro siti - mettono a disposizione dei cittadini la possibilità di scaricare il modulo per la raccolta delle firme ed invitano tutti i consiglieri comunali e provinciali ad attivarsi, perché loro possono autenticare le firme. Inoltre la legge prevede che il sindaco possa delegare i dipendenti comunali a fare da autenticatori.
    0:10 Durata: 1 min 12 sec
  • Maria Chiara Acciarini (DS-U) (intervista di Alessio Falconio)

    <br>Ieri, nella consueta conversazione settimanale del lunedì, Marco Pannella, nel fare un punto su questi primi giorni di campagna referendaria ha ricordato che nel 1974 il Pci ritenne il referendum una sciagura da evitare. Così oggi molti esponenti del centrosinistra, che pure si sono opposti alla legge, evitano di schierarsi per il referendum forse per non creare imbarazzi nella loro coalizione. Sull'atteggiamento del centrosinistra e sul referendum Alessio Falconio ieri ha intervistato la senatrice diessina Maria Chiara Acciarini, che ha sottoscritto il referendum
    0:12 Durata: 2 min 4 sec
  • Collegamento telefonico con Marco Pannella

    0:14 Durata: 7 min 6 sec