11 MAG 2004

Notiziario dell'11 maggio 2004

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 20 min 59 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Notiziario di martedì 11 maggio 2004In studio Dino Marafioti.

Puntata di "Notiziario dell'11 maggio 2004" di martedì 11 maggio 2004 .

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 20 minuti.
  • Enrico Boselli, Presidente dello SDI

    <br><strong>Indice</strong><p><strong>La campagna radicale di raccolta firme sul referendum abrogativo della legge sulla procreazione medicalmente assistita prosegue da oltre tre settimane</strong>. In tutti i comuni italiani chi ci ascolta ha la possibilità di firmare - recandosi semplicemente presso la segreteria comunale della propria città. Inoltre in alcune città italiane è possibile firmare presso i punti di raccolta firme organizzati dai radicali, e in altre città alcuni amministratori locali - sindaci, consiglieri comunali, consiglieri provinciali - sono attivi nella raccolta firme, anche porta a porta. Fino ad oggi sono state raccolte oltre 36 mila firme con quasi 500 tavoli e con il sistema del porta a porta. Non sono ancora state conteggiate le firme arrivate direttamente alle segreterie comunali, né quelle fatte dai consiglieri comunali e provinciali e dai sindaci. Ieri il presidente dello Sdi Enrico Boselli, ospite di radio radicale, ci ha parlato dell'impegno del suo partito su questo referendum.
    0:01 Durata: 2 min 20 sec
  • Piero Di Siena (DS-U) (intervista di Claudio Landi)

    <br>Annuncia che firmerà il referendum anche il senatore diessino Piero Di Siena.
    0:03 Durata: 23 sec
  • Marco Pannella

    <br><strong>Per chi ci ascolta dall'Emilia Romagna oggi alle 13,05 Marco Pannella sarà su rai tre per il secondo di due spazi di tribuna politica dedicati ai radicali,</strong> in recupero di una delle tante serie di tribune politiche cui illegittimamente i radicali non erano stati invitati. Grazie all'intervento della Commissione di Vigilanza questa violazione è stata riparata con due spazi, il primo dei quali è andato in onda ieri. Sentiamo cosa ha detto Pannella.
    0:04 Durata: 3 min 59 sec
  • Gianfranco Dell'Alba, eurodeputato radicale

    <br><strong>Il 12 giugno Livorno sarà chiamata ad eleggere il nuovo Sindaco</strong>. Candidato del centodestra -in una città da sempre amministrata da sindaci comunisti e poi diessini - è Guido Guastalla, sostenuto dalla lista civica «amare Livorno», in cui sono candidati anche alcuni esponenti radicali come l'eurodeputato Gianfranco Dell'Alba. Sentiamo le ragioni di questo suo impegno, in questa intervista di Dino Marafioti.
    0:09 Durata: 2 min 53 sec
  • Benedetto della Vedova, eurodeputato radicale, in diretta

    <br>Insieme a Gianfranco Dell'Alba, sono candidati della lista «amare Livorno» Alessandra Impallazzo, Guido Bedarida. Guido Guastalla e Alessandro Cosimi si confronteranno in un dibattito che si terrà domani, mercoledi' 12 maggio, alle 21.00 , a Livorno, presso la Bottega del caffè di Viale Caprera. <p><strong>Ieri la commissione europea ha inviato una lettera ai paesi dell'organizzazione mondiale del commercio in cui propone di abolire le sovvenzioni destinate alle esportazioni di prodotti agricoli.</strong> L'ha annunciato ieri il Commissario europeo al commercio Pascal Lamy. Lamy ha spiegato ieri che la decisione serve per «far capire che siamo disposti a muoverci», ma «bisogna che gli altri paesi facciano lo stesso», riferendosi in particolare agli Usa. La lettera europea - ha spiegato il commissario - punta a rilanciare le trattative di Doha, dopo il fallimento del vertice del WTO di Cancun. Poche ore dopo il governo francese ha fatto sapere di essere fermamente contrario alla proposta Lamy, e anche per la Confagricoltura la disponibilità della commissione europea è eccessiva. Cosa ne pensa il governo italiano? sicuramente la Francia ha più da perdere, ma quanti sono i sussidi all'agricoltura cui il nostro paese dovrebbe rinunciare?
    0:13 Durata: 6 min
  • Ultime notizie sull'Iraq

    <br>
    0:19 Durata: 59 sec
  • Olivier Dupuis, europarlamentare radicale (intervista di Giovanna Reanda)

    <br><strong>Torniamo a parlare dell'attentato che a Grozny ha ucciso il Presidente filorusso Akmad Kadirov.</strong> Un attentato non rivendicato dalle formazioni militari della guerriglia cecena, anche se le autorità russe non hanno dubbi che a compiere l'attentato siano stati gli indipendentisti ceceni. Secondo alcuni tuttavia, più che dalla guerriglia, l'attentato potrebbe addirittura essere stato attuato da altri gruppi, per motivi diversi, di criminalità comune, con motivazioni legate alla corruzione. Ieri Giovanna Reanda ne ha parlato con Olivier Dupuis, europarlamentare radicale
    0:21 Durata: 3 min 16 sec
  • La presentazione del libro di Massimo Teodori

    <br>
    0:24 Durata: 1 min 9 sec