25 GIU 2004

Notiziario del 25 giugno 2004

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 28 min 31 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Notiziario di venerdì 25 giugno 2004In studio Dino Marafioti.

Puntata di "Notiziario del 25 giugno 2004" di venerdì 25 giugno 2004 .

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 28 minuti.
  • Emma Bonino, in diretta

    <br><strong>Indice </strong><p><strong>Si è tenuta ieri a Londra una conferenza dal titolo «sfidare le restrizioni, la ridefinizione dei ruoli delle donne nei paesi del golfo»</strong>, organizzato dal Middle East Institute di Londra con la finalità di approfondire i nuovi ruoli femminili delle donne nei paesi aderenti al consiglio di cooperazione del golfo. Oltre a imprenditori arabi ed americani, personalità ministri e parlamentari dei paesi interessati, al convegno ha preso parte Emma Bonino, con un intervento su tema dei diritti civili e politici delle donne. La Bonino a Londra ieri e l'altroieri ha anche avuto modo di incontrare le autorità britanniche - a partire dal ministro degli esteri Jack Straw e alcuni esponenti della commissione esteri dei comuni - sulla crisi del Darfour, in Sudan.
    0:00 Durata: 6 min 11 sec
  • Roberto Formigoni, Presidente della Regione Lombardia

    <br>Oggi la Bonino è a Bruxelles, per un convegno sulle mutilazioni genitali femminili che si apre tra poco, e che Radio Radicale seguirà. Del Sudan torneremo a parlare più tardi. <strong>Ieri è stato presentato a Milano il rapporto di Nessuno tocchi Caino sulla pena di morte nel mondo</strong>. Insieme a Sergio D'Elia e al capogruppo radicale in Regione Alessandro Litta Modignani, c'erano il Ministro degli esteri dello Zambia Mbwasa e il Presidente della fondazione Montagnard Kok Ksor. Tra i partecipanti anche il presidente della Regione Lombardia Formigoni che - oltre a ribadire il suo sostegno alla battaglia per la moratoria delle esecuzioni capitali - ha anche spiegato di provare «sdegno ed indignazione» rispetto alla possibilità che il Partito Radicale Transnazionale venga espulso dall'Onu per aver sostenuto la battaglia contro le persecuzioni subite dalle popolazioni Montagnard del Vietnam. Sentiamo cosa ha detto Formigoni nel corso della conferenza stampa.
    0:08 Durata: 2 min 19 sec
  • Cesare Salvi (DS-U) (intervista di Claudio Landi)

    <br>Oggi il rapporto di Nessuno tocchi Caino sarà presentato a Torino, presso la sede del municipio del capoluogo piemontese, dalle 11. <strong>Prosegue la campagna di raccolta di firme per il referendum che si propone di abrogare la legge sulla procreazione medicalmente assistita,</strong> la legge 40 del 2004 che oltre a rendere quasi impossibile l'accesso alle tecniche di fecondazione artificiale per molte coppie impedisce di fatto la possibilità di fare ricerca scientifica sul fronte delle cellule staminali embrionali. I partiti però - anche quelli che hanno contestato la legge in parlamento - non sembrano interessati allo strumento referendario, e anzi - con dichiarazioni del premier Berlusconi e del leader DS Fassino - rinviano alla coscienza individuale oppure dicono di preferire riformare la legge in Parlamento. Che però - quando l'ha votata - non ha riformato granché. Sentiamo il giudizio di Cesare Salvi, senatore della sinistra diesse, e firmatario del quesito.
    0:11 Durata: 2 min 27 sec
  • Roberto Cauto, Presidente del Consiglio Provinciale di Milano (intervista di Donatella Poretti)

    <br>Veniamo agli esponenti di Forza Italia. L'altro ieri al tendone milanese di Piazza San Babila - dove da due mesi i radicali del capoluogo lombardo raccolgono le firme - sono arrivati molti eletti locali del partito del premier. Vi vogliamo proporre le dichiarazioni - raccolte da Donatella Poretti ed Emiliano Silvestri - di alcuni di loro - il primo è il Presidente del Consiglio Provinciale di Milano Roberto Caputo.
    0:14 Durata: 1 min 53 sec
  • Tiziana Maiolo, assessore al comune di Milano (intervista di Emililano Silvestri)

    <br>Sentiamo ora Tiziana Maiolo, che è assessore al comune di Milano, vecchia conoscenza dei radicali e degli antiproibizionisti - l'ha intervistata Emiliano Silvestri
    0:16 Durata: 2 min 26 sec
  • Margherita Boniver, sottosegretario per gli affari esteri

    <br><strong>Sudan.</strong> E' tornata ieri dalla regione sudanese del Darfour la sottosegretaria agli esteri Margherita Boniver. In Sudan - nonostante una intesa raggiunta nel settembre scorso in Kenya tra il governo sudanese e il capo dell'esercito popolare di liberazione del Sudan - Garang - prosegue il conflitto che oppone il nord musulmano del paese al sud cristiano ed animista. A questa guerra dimenticata - che ha fatto oltre due milioni e mezzo di morti - si è aggiunto un vero e proprio disastro umanitario nella regione occidentale del Darfour, al confine con il Ciad. In questa regione le milizie arabe - denominate Janjaeweed, gruppi governativi ed altri gruppi guerriglieri fanno pagare alla popolazione - che è in gran parte musulmana - la colpa di non essere di origine araba come i musulmani del nord, al potere a Khartoum. Giovanna Reanda ha chiesto alla sottosegretaria Boniver di descrivere quello che ha visto
    0:19 Durata: 3 min 17 sec
  • Roberto Giachetti (MARGH-U) (intervista di Alessio Falconio)

    <br>Sulla situazione nella regione del Darfour il deputato della Margherita Roberto Giachetti è primo firmatario di una mozione, presentata pochi giorni fa e firmata anche - tra gli altri - da Biondi di Forza Italia, Buemi dello Sdi, Ronchi di AN. Al microfono di Alessio Falconio spiega cosa dice la mozione.
    0:23 Durata: 2 min 50 sec
  • La rubrica del professor Luigi De Marchi

    <br>
    0:26 Durata: 7 min 8 sec