19 LUG 2004

Capezzone: Il punto sulla giornata politica del 19 luglio 2004

[NON DEFINITO] | di Daniele Capezzone - 00:00 Durata: 1 ora 1 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 20 luglio 2004 - Per i radicali ci sono due emergenze in queste ore.

Da una parte la questione referendum, in attesa che si concretizzi la prospettiva dell'iniziativa che accomunerebbe i referendum di abrogazione parziale a quello di abrogazione totale.

Per ora esiste un solo referendum, quello radicale, che si deve sostenere e portare avanti a tutti i costi.

Per questo sono stati organizzati i referendum days per questo fine settimana e per il prossimo.

Tre sono i fronti di attività: raccogliere la disponibilità delle altre forze politiche a portare firme; organizzare dei dibattiti
pubblici; promuovere l'informazione.

Domattina alle 11 con Rita Bernardini davanti alla sede della Vigilanza Rai in via del Seminario si terrà una conferenza stampa.

Secondo fronte di emergenza è quello transnazionale: mercoledì sarà la giornata in cui l'Ecosoc dell'Onu deciderà sulla richiesta del Vietnam di sospendere per tre anni lo status consultivo di cui gode il PRT presso l'Onu; su questo la diplomazia italiana si sta attivando.

Capezzone passa quindi alle questioni italiane: il delitto di Cogne e la vicenda di Lino Iannuzzi.

Poi affronta l'attualità politica, con le dimissioni di Bossi.

leggi tutto

riduci