06 AGO 2004

Notiziario del 6 agosto 2004

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 23 min 50 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Notiziario di venerdì 6 agosto 2004In studio Lanfranco Palazzolo.

Puntata di "Notiziario del 6 agosto 2004" di venerdì 6 agosto 2004 .

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 23 minuti.
  • Renato Brunetta (FI) (intervista di Claudio Landi)

    <br><strong>Indice</strong><p><strong>Torniamo a parlare delle dichiarazioni del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi,</strong> che alcune sere fa, lo ricordiamo, nel corso di un'assemblea di senatori azzurri, aveva detto che «occorre allargare l'alleanza ai radicali». Parole tra l'altro ripetute poi proprio ai microfono di «radioradicale». Ieri Claudio Landi ha chiesto un parere al prof. Renato Brunetta, di FI, che era ospite di Radio Radicale per un filodiretto
    0:00 Durata: 2 min 31 sec
  • Alfredo Biondi (FI) (intervista di Alessio Falconio)

    <br>Sempre sul rapporto dei radicali con la Casa delle Libertà , Alessio Falconio ha intervistato il vicepresidente della Camera, Alfredo Biondi, che tra l'altro ha ricordato l'appuntamento di domenica a Vicoforte, in Piemonte, dove i liberali della casa della libertà si confronteranno anche su questo tema
    0:03 Durata: 3 min 31 sec
  • Nicola Rossi (DS-U) (intervista di Claudio Landi)

    <br>Sui <strong>rapporti dei radicali con il centrosinistra</strong> invece Claudio Landi ha chiesto un parere a Nicola Rossi, deputato dei DS, ospite ieri di radioradicale per un filodiretto.
    0:06 Durata: 1 min 30 sec
  • Michele De Lucia, membro della direzione di Radicali Italiani, in diretta

    <br><strong>La raccolta di firme sul referendum sulla procreazione assistita prosegue nei punti di raccolta firme in tutta Italia</strong>, organizzati dai radicali e anche da una serie di partiti e di movimenti, tra cui il Nuovo Psi, Rifondazione Comunista, la Uil, lo Sdi, l'Italia dei valori e molti consiglieri comunali, sindaci, amministratori locali. Come ricorderete la raccolta di firme sul referendum abrogativo è iniziata a metà aprile, e quindi oltre tre mesi fa. Questo vuol dire che le firme raccolte nelle prime settimane, in aprile, in maggio e anche una buona parte di quelle raccolte in giugno, sono di fatto inutilizzabili, visto che la legge sul referendum prevede che la raccolta firme sia fatta in novanta giorni consecutivi. Occorre in sostanza che chi ci ascolta ed ha firmato in aprile, in maggio o in giugno torni a firmare, per non sprecare la sua firma e la possibilità di andare a votare il prossimo anno per cancellare questa legge. Michele De Lucia ci ricorda ora qualche cifra e come si sta organizzando la mobilitazione per questo week-end.
    0:09 Durata: 4 min 36 sec
  • Antonio Maccanico (MARGH-U) (intervista di Alessio Falconio)

    <br><strong>Le riforme istituzionali e il testo in discussione alla Camera</strong>. Alessio Falconio ha intervistato su questo l'esponente della margherita Antonio Maccanico.
    0:14 Durata: 1 min 53 sec
  • Tkul, ambasciatore turco in Italia (intervista di Alessio Falconio)

    <br><strong>La questione dell'ingresso della Turchia nell'UE</strong>. Ieri Alessio Falconio ha intervistato l'ambasciatore turco in Italia, Tkul.
    0:16 Durata: 3 min 21 sec
  • La rubrica del professor Luigi De Marchi

    <br>
    0:19 Durata: 6 min 28 sec