30 DIC 2004

Capezzone. Il punto sulla giornata politica del 30 dicembre 2004

[NON DEFINITO] | di Daniele Capezzone - 00:00 Durata: 1 ora 1 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 30 dicembre 2004 - L'apertura è dedicata al terremoto nel sud-est asiatico.

Di fronte a questo disastro è importante la diatriba politica che si sta giocando.

Capezzone quindi sposta l'attenzione all'ex Birmania, che continua a parlare di poche decine di morti, cosa inimmaginabile data la violenza dell'evento.

Rileva poi l'attenzione data dal ministro degli esteri Fini alle denunce radicali circa il regime dell'ex Birmania.

Afferma pertanto che il governo italiano potrebbe inviare degli osservatori in Birmania per osservare le reazioni del regime.

Sarebbe questo un modo serio per fare ogni
tentativo di esame del comportamento del governo di questo stato.

Esamina quindi il comportamento dei media nei confronti dei radicali.

Passa poi alla giornata politica in Italia accentrando l'attenzione sul discorso di fine anno del Presidente del Consiglio Berlusconi ed i suoi cenni all'inclusione dei radicali nel governo.

Ciò dà a Capezzone il destro di ribadire la posizione politica dei radicali.

«Prima compia i suoi atti - osserva Capezzone - che dimostrino che c'è un'inversione di tendenza e poi si potrà parlare di cooperazione»; chiude infine presentando i documenti proposti.

leggi tutto

riduci