25 GEN 2005

Notiziario del 25 gennaio 2005

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 20 min 52 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Notiziario di martedì 25 gennaio 2005In studio Paolo Martini.

Puntata di "Notiziario del 25 gennaio 2005" di martedì 25 gennaio 2005 .

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 20 minuti.
  • Antonio Enrico Morando (DS-U) (intervista di Claudio Landi)

    <br>Sui <strong>rapporti tra i radicali ed i due poli</strong> - ieri - è intervenuto con una puntuale dichiarazione il senatore della Margherita Natale D'Amico. D'Amico, dopo aver ascoltato, la consueta conversazione di Pannella con il direttore di Radio Radicale Massimo Bordin, ha parlato di «decisi passi in avanti nella direzione di rendere possibile un accordo tra i radicali ed il centrosinistra». Dice D'Amico: «I Radicali pongono come pregiudiziale il ripristino di condizioni di legalità nella tenuta delle elezioni regionali. Si tratta di una questione che deve stare a cuore a tutti i democratici, e sicuramente sta a cuore al centrosinistra. A partire da questo, Marco Pannella annuncia la disponibilità a creare un rapporto politico, da oggi ma che esplicitamente guardi anche alle elezioni politiche del 2006, con quello dei due poli che accettasse di ospitare in tutte le regioni le liste radicali». «Cade dunque la priorità assegnata al centrodestra - continua il senatore D'Amico - E in politica, come in economia, non conta solo dove ci si trova oggi, ma anche la tendenza nel tempo. Sono evidenti le ragioni che militano a favore di un incontro elettorale, e speriamo in prospettiva più pienamente politico, fra centrosinistra e Radicali». «E' evidente - conclude il parlamentare - la grande opportunità che si offre per ricomporre una frattura interna alle grandi tradizioni politiche del riformismo italiano, e per costituire un'alleanza democratica ancora più grande. Chiunque può, a partire dalle prossime ore, dovrà spendersi perché questa opportunità non vada sprecata. Sentiamo ora il senatore diessino Enrico Morando, intervistato da Claudio Landi
    0:01 Durata: 1 min 26 sec
  • Tiziano Treu (Mar-DL-U) (intervista di Claudio Landi)

    <br>Sentiamo cosa dice il senatore della Margherita Tiziano Treu, intervistato ieri da Claudio Landi
    0:03 Durata: 2 min 34 sec
  • Roberto Villetti (Misto-SDI) (intervista di Alessio Falconio)

    <br>Sentiamo ora il giudizio del deputato socialista Roberto Villetti, al microfono di Alessio Falconio
    0:06 Durata: 5 min 3 sec
  • La rubrica del professor Luigi De Marchi

    <br>
    0:11 Durata: 6 min 31 sec
  • Il punto di Gianfranco Dell'Alba

    <br><strong>La settimana in Europa</strong>. Oggi, martedì 25 gennaio, il vicepresidente della Commissione europea Franco Frattini, terrà una conferenza stampa insieme al ministro della giustizia lussemburghese Luc Frieden e al presidente della Commissione libertà pubbliche Jean-Louis Bourlanges sulla istituzione dell'Agenzia dei diritti fondamentali dell'Unione europea. A Roma, la Commissaria alle politiche regionali Danita Hubner, incontrerà il ministro degli esteri Gianfranco Fini, il ministro dell'economia Domenico Siniscalco e il viceministro Gianfranco Micciché. <br>Mercoledì 26 gennaio: Il Parlamento europeo si riunirà per una mini-sessione a partire dalle 15.00. L'ordine del giorno prevede la dichiarazione della Commissione Barroso sugli orientamenti strategici e l'illustrazione del programma legislativo e di lavoro per il 2005. Il presidente del Parlamento europeo, Josep Borrell, nello stesso pomeriggio, pronuncerà un intervento commemorativo dei sessant'anni della liberazione dei prigionieri del campo di Auschwitz. E alla luce di queste commemorazioni, i deputati del Partito socialista europeo Martin Schulz e Glyn Ford, interrogheranno il Consiglio e la Commissione sulla recrudescenza dell'antisemitismo e della xenofobia razzista in Europa. Il Parlamento europeo si esprimerà quindi su tale tema con una risoluzione. E' previsto per il pomeriggio anche un intervento innanzi all'europarlamento dell'alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza comune Javier Solana sulla situazione in Medio Oriente. Questa settimana il Parlamento europeo si occuperà anche della situazione in Kossovo: dopo l'audizione di oggi innanzi alla Commissione affari esteri, il capo della amministrazione ad interim delle Nazioni Unite in Kossovo, Soren Jessen Petersen, terrà mercoledì una conferenza stampa a Bruxelles insieme a Javier Solana. <br>Giovedì 27 gennaio. Il Commissario alla giustizia, libertà e sicurezza, Franco Frattini, terrà a Bruxelles una conferenza stampa sulla lotta al crimine organizzato. Intorno alle 12 si terrà anche la conferenza stampa del Commissario al commercio interno Charlie Mac Greevy sull'attuazione della strategia del mercato interno.
    0:19 Durata: 5 min 18 sec