18 MAR 2005

Notiziario del 18 marzo 2005

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 27 min 52 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Notiziario di venerdì 18 marzo 2005In studio Lanfranco Palazzolo.

Puntata di "Notiziario del 18 marzo 2005" di venerdì 18 marzo 2005 .

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 27 minuti.
  • Giuliano Amato (Misto) (intervista di Claudio Landi)

    <br><strong>Indice</strong><p><strong>Inizia oggi all'hotel Ergife di Roma il Comitato dei Radicali.</strong> Ne parleremo più avanti col segretario di Radicalitaliani Daniele Capezzone.<br> <strong>La data per il voto referendario sulla legge sulla fecondazione assistita e la questione astensione</strong>. Claudio Landi ha intervistato ieri su questo Giuliano Amato, che si è soffermato anche sulla questione del dialogo con i Radicali.
    0:00 Durata: 3 min 46 sec
  • Daniele Capezzone, segretario di Radicali Italiani, in diretta

    <br><strong>Ieri è tornato a parlare di referendum anche Romano Prodi</strong>. Due giorni fa, ai nostri microfoni, il professore ha affermato che la data del referendum deve essere decisa dal governo. Quanto all'opportunità di andare a votare, qualche giorno fa le agenzie di stampa avevano riportato una sua dichiarazione in cui affermava che da cattolico adulto sarebbe andato a votare. Una dichiarazione che da tutti è stata interpretata come una risposta al richiamo astensionista di Camillo Ruini. Ieri però Prodi - con una lettera a Famiglia Cristiana - ha scelto di ridefinire la sua posizione, e di sceglierne una che Daniele Capezzone ha definito «pilatesca». Il leader dell'Unione ha infatti affermato che quella dichiarazione impegnava solo se stesso, che l'Ulivo non ha una posizione e dunque non impone una disciplina di schieramento. Prodi aggiunge anche di aver sempre avuto perplessità sul referendum, di aver sempre temuto che dividesse il paese, Prodi ha aggiunto che anche chi scegliesse di astenersi dovrà essere considerato un «cattolico adulto» in particolare prodi ha scritto: Non ho mai inteso dire e non ho mai detto che solo coloro che si recheranno a votare al prossimo referendum sulla legge 40 debbano essere considerati «cristiani adulti». Lo è altrettanto chi, consapevolmente, deliberatamente non vi si recherà e si asterrà. Sui pareri di Amato e di Prodi sentiamo le valutazioni del segretario di Radicalitaliani, Daniele Capezzone.
    0:05 Durata: 2 min 24 sec
  • Lanfranco Turci (DS-U) (intervista di Claudio Landi)

    <br>Ancora sul referedum sentiamo il senatore dei DS Lanfranco Turci al microfono di Claudio Landi.
    0:08 Durata: 1 min 48 sec
  • Pierluigi Castagnetti (MARGH-U) (intervista di Claudio Landi)

    <br>
    0:10 Durata: 1 min 45 sec
  • Giorgio Tonini (DS-U) (intervista di Claudio Landi)

    <br><strong>Ancora sulla questione referendum e sulle recenti prese di posizione della CEI sul tema astensione</strong> ascoltiamo ora il parere di Giorgio Tonini, senatore dei DS, al microfono di Claudio Landi
    0:11 Durata: 2 min 26 sec
  • Antonio Pizzinato (DS-U) (intervista di Claudio Landi)

    <br>E sentiamo ora il parere di Antonio Pizzinato dei DS, ex segretario della Cgil, ancora con Claudio Landi, proprio sull'impegno del sindacato in altre consultazioni referendarie.
    0:14 Durata: 1 min 36 sec
  • Giuseppe Giulietti (DS-U) (intervista di Alessio Falconio)

    <br><strong>Il referendum pone anche dei problemi sulla informazione di tv e giornali.</strong> Alessio Falconio ha intervistato il deputato diessino Giuseppe Giulietti
    0:16 Durata: 50 sec
  • Augusto Barbera, ordinario di Diritto costituzionale Università di Bologna (intervista di Claudio Landi)

    <br><strong>Torniamo a parlare della questione delle riforme</strong>. Nei giorni scorsi il leader dell'opposizione Romano Prodi come ricorderete aveva parlato apertamente di «rischio di una dittatura della maggioranza». Alcuni esponenti della Cdl gli avevano risposto duramente. Mentre non tutti nel centrosinistra avevano condiviso le sue parole. Sentiamo il parere del professor Augusto Barbera, costituzionalista diessino, al microfono di Claudio Landi.
    0:17 Durata: 3 min 3 sec
  • Domenico Fisichella (AN) (intervista di Claudio Landi)

    <br>Restiamo sul tema delle riforme. A proposito del ruolo del primo ministro, Claudio Landi ha ascoltato il senatore Domenico Fisichella, di AN, vicepresidente del Senato.
    0:20 Durata: 3 min 6 sec
  • La rubrica del professor Luigi De Marchi

    <br>
    0:23 Durata: 7 min 8 sec