12 APR 2005

Notiziario del 12 aprile 2005

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 31 min 49 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Notiziario di martedì 12 aprile 2005In studio Dino Marafioti.

Puntata di "Notiziario del 12 aprile 2005" di martedì 12 aprile 2005 .

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 31 minuti.
  • Ignazio La Russa (AN), vicepresidente vicario di Alleanza Nazionale ospite di RR per un filodiretto

    <br><strong>Indice</strong><p><strong>Ieri, dopo la telefonata del presidente del Senato Marcello Pera in diretta domenica sera, Marco Pannella ha annunciato la sospensione dello sciopero della sete</strong> - Lo ha fatto con un comunicato in cui ricorda che «il più difficile, certamente, resta da fare», e in cui esprime l'auspicio che «dal mondo Istituzionale e quello della "politica", si sprigionino l'energia e la prudenza creatrice necessaria per l'evento dell'amnistia e dell'indulto entro poche settimane». Pannella ha ringraziato il presidente del Senato Pera che «con la sua straordinaria iniziativa pubblica, nei modi e nei contenuti, mi ha non solo consentito ma in qualche modo imposto, politicamente e moralmente, l'atto di fiducia del sospendere immediatamente (non so ancora se per poche ore o diversi giorni) lo sciopero della sete e della fame, tornando a bere ed a mangiare». Ma ha anche ringraziato i senatori Andreotti, Cossiga, Colombo, Levi Montalcini, Compagna, e le altre decine che a Palazzo Madama hanno presentato un disegno di legge per l'amnistia e l'indulto. «Ringrazio il Presidente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, Gaetano Pecorella e i tanti esponenti politici e della cultura, i tanti comuni cittadini e compagni radicali, che mi hanno fornito energia e alimento in questa mia iniziativa nonviolenta di sciopero della sete e della fame», ha aggiunto Pannella. Ma il leader radicale ha anche voluto denunciare «il silenzio clamoroso della curia, dei titolati vaticani, della gerarchia ecclesiastica» che non hanno detto una parola per ricordare questa richiesta di clemenza che era stata del Papa, tre anni fa, davanti al Parlamento. Ieri, su questa iniziativa, e sulla questione dell'amnistia, abbiamo ascoltato l'opinione di Ignazio La Russa, vicepresidente vicario di Alleanza Nazionale, ospite della nostra emittente per un filodiretto - sentiamolo , intanto sull'iniziativa di Pannella.
    0:02 Durata: 3 min 55 sec
  • Giovanni Alemanno, ministro delle politiche agricole (intervista di Alessio Falconio)

    <br>Sentiamo ora un altro importante esponente di AN, anch'egli vicepresidente del partito: si tratta del ministro delle politiche agricole Gianni Alemanno, intervistato da Alessio Falconio.
    0:06 Durata: 2 min 11 sec
  • Gustavo Selva (AN), relatore per la III Commissione

    <br>Infine sentiamo un altro parlamentare di Alleanza Nazionale: sentiamo Gustavo Selva, presidente della commissione esteri della Camera.
    0:06 Durata: 3 min 41 sec
  • Luigi Compagna (UDC) (intervista di Claudio Landi)

    <br><strong>Ma in cosa consiste il disegno di legge presentato al Senato? </strong>Ce lo spiega il suo principale sostenitore, il senatore dell'Udc Luigi Compagna, intervistato ieri da Claudio Landi
    0:10 Durata: 2 min 46 sec
  • Anna Finocchiaro (DS-U) (intervista di Sergio Scandura)

    <br><strong>Veniamo alla questione del voto referendario</strong>, sul quale il governo ha deciso. Il voto come sapete sarà il 12 e 13 giugno, nonostante lo stesso Berlusconi, in più di un intervento pubblico, avesse detto che il suo auspicio era che si andasse a votare prima, in maggio. Sentiamo cosa suggerisce questa decisione ad Anna Finocchiaro, deputata dei DS, intervistata da Sergio Scandura.
    0:13 Durata: 2 min 17 sec
  • Marina Sikora, membro del Partito Radicale Transnazionale

    <br><strong>Ieri a Ginevra - nell'ambito dei lavori della commissione diritti umani dell'Onu - è intervenuto il presidente della Fondazione Montagnard Kok Ksor per chiedere che le Nazioni Unite intervengano per tutelare le centinaia di rifugiati Montagnard attualmente in Cambogia</strong> - che rischiano in ogni momento la deportazione in Vietnam. Di questo, e degli altri appuntamenti previsti a Ginevra, parliamo con Marina Sikora del Partito Radicale Transnazionale
    0:15 Durata: 4 min 14 sec
  • La nota di Gianfranco Dell'Alba, ex europarlamentare radicale

    <br><strong>La settimana in Europa</strong>. Questa settimana si riunisce la sessione plenaria del Parlamento Europeo, che già da ieri è riunita a Strasburgo. Oggi pomeriggio in particolare l'Aula si occuperà di allargamento a Bulgaria e Romania, esaminando i rapporti Van Orden e Moscovici e quelli Durkop e Boge sulle implicazioni finanziarie dell'adesione. Inoltre, sempre oggi pomeriggio, l'Europarlamento discuterà di occupazione e delle linee guida della Commissione su questo tema. Ancora per quanto riguarda la Commissione segnaliamo una conferenza stampa del Presidente Barroso e del Commissario Michel sulle politica di sviluppo dell'Unione. Stamane invece la sessione plenaria del parlamento europeo discuterà del Discarico 2003, cioè della Sezione III del bilancio generale sul discarico per l'esecuzione del bilancio generale dell'Unione europea per l'esercizio 2003. Sempre di bilancio, ma delle prospettive finanziarie 2007-2013, parlerà il Presidente Barroso in una audizione davanti alla Commissione Temporanea sulle sfide politiche e gli strumenti di bilancio dell'Europa allargata, prevista pure per oggi. Ancora oggi si riunisce il Consiglio Ecofin, al termine del quale dovrebbe tenersi una conferenza stampa. Domani mattina alle 9 il Presidente del Consiglio Junker e quello della Commissione Barroso interverranno davanti al Parlamento Europeo per illustrare le conclusioni del Consiglio europeo del 22 e 23 marzo, e in particolare la proposta di riforma del patto di stabilità e il rilancio della strategia di Lisbona. In mattinata gli europarlamentari relatori dei rapporti sull'allargamento a Bulgaria a Romania terranno una conferenza stampa a seguito del voto su questo argomento. Nel pomeriggio invece si terrà un'altra conferenza stampa dei deputati Samuelsen, Swoboda, Lagendik e Pack sulla questione della ricostruzione dei Balcani. Di questo tema, e anche della politica di sicurezza comune, si parlerà in Aula nel pomeriggio di mercoledì. E sempre mercoledì pomeriggio Commissione e Consiglio interverranno in aula sulla questione degli aiuti umanitari. Ancora questa settimana il Parlamento Europeo voterà il rapporto Ries sulla direttiva «Ecodesign», che mira a rendere più eco-compatibili tutta una serie di prodotti di consumo, dalle lavatrici ai computer portatili. Giovedì mattina l'Aula del Parlamento europeo affronterà alcune questioni orali sui temi della salute e del doping sportivo e della diversità culturale in Europa. Nel pomeriggio invece saranno affrontate questioni legate ai diritti umani in Bangladesh, nel Sahara Occidentale e anche a Lampedusa, sui centri di detenzione temporanea per immigrati e la questione delle espulsioni dei clandestini. Giovedì 14 inoltre si riunisce il Consiglio Giustizia ed Affari Interni, mentre da segnalare venerdì 15 ci sono due impegni di due commissari: Benita Ferrero Waldner sarà alla riunione informale dei ministri degli esteri dell'Unione, in Lussemburgo, mentre il Commissario Frattini parteciperà alla Troika ministeriale UE/Russia a Lussemburgo. Sabato 16 il Commissario Almunia sarà a Washington alla riunione dei ministri delle finanze del G7 Da segnalare dal 16 aprile la riunione dell'assemblea parlamentare Acp - Europa, che si terrà a Bamako, in Mali. Nel meeting (ricordiamo che l'Acp raggruppa i paesi dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico) si parlerà anche della situazione in Sudan e nella regione dei Grandi Laghi.
    0:20 Durata: 12 min 45 sec