12 APR 2005

Capezzone. Il punto sulla giornata politica del 12 aprile 2005

[NON DEFINITO] | di Daniele Capezzone - 00:00 Durata: 56 min 47 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 12 aprile 2005 La giornata odierna per i radicali non è stata certamente positiva, né sul fronte nazionale, né su quello internazionale.

Sono passate 36 ore dalla sospensione dello sciopero della fame e della sete di Pannella e l'Ansa in una sua agenzia scrive che c'è stato naufragio nell'ipotesi di un accordo tra i partiti sul tema dell'amnistia.

Dunque affatto tranquillizzanti sono le notizie che vi daremo, commenta Capezzone.

Informa quindi della visita di Berlusconi al Presidente della Repubblica: mentre il Capo del governo vorrebbe un semplice rimpasto, Ciampi protende per
l'apertura di una crisi formale.

Il segretario di Radicali Italiani aggiorna poi sulle difficoltà che incontra la candidatura di Emma Bonino presso l'Onu.

Ritornando al tema amnistia, esplicita le posizioni del centrosinistra, del centrodestra e di Alleanza Nazionale.

Scatta purtroppo il meccanismo dei veti incrociati e dei blocchi reciproci, osserva Capezzone.

E' stata una giornata negativa anche sul fronte economico nei rapporti dell'Italia con l'Europa, spiega il leader radicale, analizzando con precisione i vari aspetti della situazione e le prese di posizione dei partiti che fanno parte della Cdl.

leggi tutto

riduci