01 GIU 2005

Notiziario del 1° giugno 2005

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 24 min 1 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Notiziario di mercoledì 1 giugno 2005In studio Dino Marafioti.

Puntata di "Notiziario del 1° giugno 2005" di mercoledì 1 giugno 2005 .

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 24 minuti.
  • Valerio Calzolaio (DS-U) (intervista di Alessio Falconio)

    <br><strong>Indice </strong><p><strong>Prosegue dalla mattinata di ieri - davanti a Palazzo Chigi - un presidio dei radicali, iniziato ieri con la lettura di una lettera aperta al Presidente del Consiglio Berlusconi.</strong> Una situazione che torna a denunciare le due gravi illegalità italiane che rischiano di avere serie conseguenze sulla correttezza del voto del 12 e 13 giugno. Intanto la questione del quorum, visto che almeno il 40 per cento degli italiani all'estero non riceverà il plico elettorale, non saprà mai che si vota, e tuttavia sarà incluso nel calcolo del quorum. Occorre ricordare inoltre i soldati italiani impegnati in missione all'estero, i diplomatici, i malati in ospedale. Senza contare l'informazione offerta sia dalle reti di Stato che da quelle di cui il premier è proprietario. Sulla questione degli italiani all'estero ieri il deputato diessino Valerio Calzolaio ha interrogato il governo - Alessio Falconio gli ha chiesto cosa ha risposto il governo.
    0:01 Durata: 2 min 30 sec
  • Pierluigi Mantini (MARGH-U) (intervista di Alessio Falconio)

    <br><strong>La postazione permanente è «una permanente denuncia di una malattia che sembra sempre più grave in Italia»</strong>, ha detto Emma Bonino, che insieme a Marco Pannella ha anche auspicato che Romano Prodi trovi il tempo di dire la sua - e magari di passare dalle parti del presidio radicale - appena tornato da Creta. Per questo Pannella - come aveva fatto da Radio Radicale domenica - torna a dire a Fassino «Forza Piero». A sollecitare l'Unione a dire la propria opinione sulle questioni di coscienza è Pierluigi Mantini, che ha scritto un libro proprio sulle cosiddette «moral issues»e la politica di fronte ad esse - sentiamo Mantini, intervistato da Alessio Falconio.
    0:04 Durata: 3 min 36 sec
  • Giulio Conti (AN) (intervista di Alessio Falconio)

    <br><strong>Sentiamo ora come voteranno due parlamentari del centrodestra</strong>. Il primo è Giulio Conti, responsabile sanità di AN, intervistato da Alessio Falconio.
    0:08 Durata: 1 min 46 sec
  • Ciro Falanga (FI) (intervista di Alessio Falconio)

    <br>Sentiamo ora Ciro Falanga, deputato di AN, ancora al microfono di Falconio.
    0:09 Durata: 2 min 9 sec
  • Giuseppe Giulietti (DS-U) (intervista di Alessio Falconio)

    <br><strong>Ricordiamo anche che siamo al quinto giorno di autoriduzione dell'apporto calorico di Luca Coscioni, che ha deciso così di partecipare allo sciopero della fame per la legalità promosso da un gruppo di scienziati italiani.</strong> Ricordiamo anche che un'altra iniziativa in corso - che vede ormai centinaia di aderenti - è quella lanciata dall'agenzia di stampa Adista, che ha promosso un documento per la libertà di coscienza sui referendum. L'appello vede la firma dei centinaia di preti, suore, cattolici e laici che hanno deciso di rivendicare il diritto alla partecipazione democratica contro l'appello astensionista dei vertici della Cei. <p><strong>Pannella tra l'altro ha convocato per subito dopo il voto - dal 17 al 19 giugno - una grande assemblea di bilancio del referendum comunque andrà </strong>- una iniziativa che si terrà solo se almeno mille cittadini daranno la loro disponibilità, telefonando al 06 689791 oppure entrando nel sito www.radicali.it. Nei giorni scorsi ha scritto di voler essere tra i promotori di questa assemblea anche Eugenio Scalfari, con un messaggio a Marco Pannella. <p><strong>Ieri - a sorpresa - il ministro del tesoro Siniscalco ha nominato Angelo Maria Petroni e Andrea Monorchio come consiglieri di amministrazione Rai</strong>. Si tratta dei due nomi di competenza del tesoro, e uno dei due - Monorchio - è il presidente del Cda designato. La decisione di scegliere Monorchio e' una sorpresa perché tutti si aspettavano che Siniscalco designasse il presidente della commissione di Vigilanza Rai Claudio Petruccioli. A Giuseppe Giulietti Alessio Falconio ha chiesto cosa rappresenta questa scelta: sentiamo la risposta di Giulietti.
    0:13 Durata: 2 min 13 sec
  • Davide Caparini (LNFP)

    <br><strong>Sentiamo cosa dice della bocciatura di Petruccioli il deputato della lega Davide Caparini</strong>, che fa parte della Vigilanza Rai.
    0:16 Durata: 1 min 50 sec
  • Il commento di Iuri Maria Prado

    <br>
    0:18 Durata: 3 min 9 sec
  • La nota sull'Europa di Gianfranco Dell'Alba, ex europarlamentare radicale

    0:21 Durata: 6 min 48 sec