08 GIU 2005

Notiziario dell'8 giugno 2005

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 9 min 38 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Notiziario di mercoledì 8 giugno 2005In studio Paolo Martini.

Puntata di "Notiziario dell'8 giugno 2005" di mercoledì 8 giugno 2005 .

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 9 minuti.
  • Tommaso Frosini, docente di diritto pubblico comparato all'Università di Sassari (intervista di Dino Marafioti)

    <br><strong>Indice</strong><p><strong>Ricordiamo che per i giorni 17, 18 e 19 giugno, dopo il voto, l'Associazione Luca Coscioni e Radicali Italiani hanno convocato una grande assemblea referendaria</strong>, un appuntamento da tenersi sia in caso di vittoria, per difendere il risultato, che in caso di sconfitta, per organizzare la risposta. ma l'assemblea si terrà solo se preannunceranno la loro partecipazione almeno mille persone. Fino a ieri le adesioni erano quasi seicento. Tra i promotori dell'Assemblea i professori Cossu e Corbellini, Eugenio Scalfari e Marco Pannella, Gianfranco Spadaccia, Furio Colombo, Emma Bonino, Piero De Siena. Per preannunciare la propria partecipazione chiamare il numero 06 689791.<p><strong>Ieri il segretario di Radicali Italiani </strong>- da quindici giorni in sciopero della fame come Rita Bernardini, Marco Cappato, insieme a quasi duecento cittadini, malati, ricercatori - <strong>è tornato ad intervenire - rivolgendosi al Capo dello Stato - sul tema delle scorrettezze istituzionali dei Presidenti delle Camere</strong>. «E' doloroso e inaudito che la seconda e la terza carica dello Stato, anziché rappresentare tutti (com'è loro compito), usino i loro ruoli istituzionali per mettersi alla testa di campagne di parte, e in questo caso della campagna astensionista», ha detto Capezzone. Il segretario di Radicali Italiani ribadisce che «nessuno nega al cittadino Casini e al cittadino Pera il diritto alle loro opinioni. Ma che, da Presidenti, valendosi della carica istituzionale, si permettano addirittura battute e irrisioni (come ha fatto oggi Pierferdinando Casini) per i promotori dei referendum, è cosa che li delegittima, e li porta a rappresentare non tutti, ma solo un pezzo del Parlamento e del paese». <p>Sulla <strong>legittimità dell'astensione</strong>, e sulle posizioni del professor Michele Ainis, che qualche giorno fa aveva scritto sulla stampa che l'invito all'astensione da parte di ministri di culto e di personalità istituzionali è penalmente perseguibile ai sensi di una legge del 1957, Dino Marafioti ha intervistato il costituzionalista Tommaso Frosini, docente di diritto pubblico comparato all'Università di Sassari.
    0:02 Durata: 3 min
  • Nello Del Gatto (intervista di Claudio Landi)

    <br><strong>Da tempo i radicali denunciano il fatto che le migliaia di cittadini italiani che vivono all'estero - i diplomatici, i militari - non potranno votare</strong>. Claudio Landi ha intervistato Nello Del Gatto, un italiano che vive in india - sentiamolo -
    0:06 Durata: 1 min 32 sec
  • Servizio di Alessandro Caforio su Paolo Zappavigna

    <br><strong>E' morto ieri in un incidente stradale il capo degli ultrà della squadra di calcio della Roma Paolo Zappavigna</strong>, e oggi alle 14, nella Chiesa romana di Santa Maria Consolatrice, a Casalbertone, si terranno i funerali. Ne parliamo perché Zappavigna - mentre era in corso la fase più dura della raccolta firme sui referendum, nell'agosto scorso - si schierò e firmò con i radicali per i cinque quesiti referendari - sentiamo il servizio di Alessandro Caforio
    0:08 Durata: 1 min 54 sec
  • Il commento di Iuri Maria Prado

    <br>
    0:10 Durata: 3 min 12 sec