22 GIU 2005

Capezzone. Il punto sulla giornata politica del 22 giugno 2005

[NON DEFINITO] | di Daniele Capezzone - 00:00 Durata: 54 min 25 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 22 giugno 2005 - Capezzone apre la trasmissione dando la notizia e spiegando il meccanismo dell'avvenuta elezione da parte del Parlamento in seduta comune dei due giudici della Corte Costituzionale.

Ricorda quindi lo sciopero della fame intrapreso dal parlamentare della Margherita Roberto Giachetti, che, dopo 28 giorni, è terminato.

Il suo scopo era proprio quello di 11aiutare il Parlamento in questa elezione e di favorire l'adozione di un voto continuo, fino a giungere ad un voto utile.

Rileva poi che sono arrivati a conclusione i mandati di altri tre giudici della consulta, questa volta
di nomina presidenziale.

Capezzone, cambiando argomento, nota come la riforma elettorale sia bloccata.

C'è anche - osserva Capezzone - tutto il capitolo libertà civili e diritti civili da tenere presente.

Fanno invece scalpore le dichiarazioni di Ruini.

Dopo aver accennato agli echi dell'ultima gaffe di Berlusconi, passa ad esaminare le novità radicali.

Spiega infine che, dal comitato di Radicali Italiani, è emersa la volontà di affiancare nel lavoro l'Associazione Coscioni, di dare man forte agli scienziati e di favorire la convocazione di un seminario dei volenterosi a settembre.

leggi tutto

riduci