21 LUG 2005

Capezzone. Il punto sulla giornata politica del 21 luglio 2005

[NON DEFINITO] | di Daniele Capezzone - 00:00 Durata: 48 min 41 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 21 luglio 2005 - Capezzone apre la puntata ricordando i nuovi attentati che vi sono stati a Londra: questa volta per fortuna non hanno provocato feriti o morti.

Descrive quindi la reazione di Tony Blair, osservando che i toni usati dal premier britannico sono stati calmi e pacati; molto adeguati alla gravità della sfida.

Non c'è stato infatti il solito teatrino italiano, né la volontà di varare leggi speciali.

Informa quindi sull'appuntamento che c'è stato a Venezia, presente tra gli altri la Bonino, avente per tema il mondo arabo e la democrazia.

Tra i commenti sull'avvenimento,
Capezzone rileva positivamente quello del ministro degli esteri Fini.

Passa quindi alla politica interna descrivendo le dichiarazioni del presidente del Senato Pera su Berlusconi e quelle del presidente della Camera Casini che, in modo inusuale, si è recato a Palazzo Grazioli; l'incontro, che avrebbe avuto per oggetto la legge elettorale, viene attentamente esaminato da Capezzone.

Insomma, la Cdl vorrebbe passare al proporzionale, o, «meglio», ad un sistema che concili il proporzionale con l'uninominale.

Questo complicato meccanismo servirebbe a Berlusconi per candidarsi al Quirinale.

leggi tutto

riduci