01 SET 2005

Capezzone. Il punto sulla giornata politica del 1° settembre 2005

[NON DEFINITO] | di Daniele Capezzone - 00:00 Durata: 52 min 12 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 1 settembre 2005 - Il segretario di Radicali Italiani Daniele Capezzone apre la puntata fornendo una menzione del dramma di New Orleans, dovuto sia all'opera nefasta dell'uragano che alla perdita di controllo della situazione.

L'altra vicenda orribile è quella dell'attentato avvenuto ieri a Baghdad, rivendicato da Al Qaeda.

Passa poi all'analisi del dibattito politico in Italia, dominato dalla situazione di Bankitalia e del suo governatore Fazio, con le ovvie ripercussioni a livello della Banca Centrale Europea.

Capezzone quindi inquadra le alterne vicende politiche italiane che
riguardano soprattutto il dibattito all'interno del centro destra e le dichiarazioni di Follini.

Dà poi notizia dell'organizzazione da parte di Berlusconi di liste civetta, tra le quali è presente anche quella pseudo-simil radicale.

Cita anche le dichiarazioni di Alfredo Biondi, che parla di una convention per il rilancio liberale nel centro destra, e quelle di Marco Taradash, al quale Libero attribuisce l'espressione «siamo pronti per la rivoluzione liberale», definita da Capezzone, se vera, come una semplice battuta.

La trasmissione si conclude infine con l'ascolto di alcuni documenti.

leggi tutto

riduci