02 NOV 2005

Notiziario del 2 novembre 2005

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 23 min 1 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Notiziario di mercoledì 2 novembre 2005In studio Giovanna Reanda.

Puntata di "Notiziario del 2 novembre 2005" di mercoledì 2 novembre 2005 .

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 23 minuti.
  • Alcuni passaggi dell'intervento di Marco Pannella di ieri mattina

    <br><strong>Indice</strong><p><strong>Sul nuovo soggetto, costituito da Radicali Italiani, l'Associazione Coscioni, lo Sdi e la Federazione Giovani Socialisti, e che presto dovrebbe vedere impegnato il soggetto politico guidato da Bobo Craxi, il Congresso ha sancito la scelta dell'alleanza con il centrosinistra, ed ha individuato come simbolo la rosa nel pugno</strong>. Sulle battaglie da fare, il Congresso ha confermato quella per il superamento del concordato con la Chiesa Cattolica e una azione per l'immediato sull'amnistia, vista la situazione di illegalità delle carceri italiane. Una amnistia che dovrebbe e potrebbe giungere per Natale. Di questo tra l'altro aveva parlato Marco Pannella nel suo intervento di ieri mattina - sentiamone una parte.
    0:01 Durata: 3 min 34 sec
  • Stralcio dell'intervento di Daniele Capezzone di ieri mattina

    <br><strong>Ferme restando lotte come quella sull'amnistia, oltre a quelle per la libertà di ricerca scientifica, e per una politica estera basata sulla promozione della libertà nel mondo, il Congresso ha infine individuato tre punti programmatici</strong>: una legge che introduca i Pacs in Italia; la depenalizzazione delle droghe e la battaglia antiproibizionista; l'abolizione degli ordini professionali.<strong>Con la conferma di Daniele Capezzone a segretario, Rita Bernardini come tesoriere e Luca Coscioni presidente - e con l'elezione del nuovo Comitato Nazionale di Radicali Italiani - si è concluso ieri l quarto congresso di Radicali italiani</strong>. Nel suo intervento di replica ieri mattina Capezzone tra l'altro si è rivolto ai leader dell'Unione. Sentiamo come
    0:05 Durata: 1 min 26 sec
  • Stralcio dell'intervento di Rita Bernardini, tesoriere di Radicali Italiani

    <br><strong>Prima del voto sugli organi statutari è stata approvata la Mozione generale, che individua anche gli impegni concreti sui quali Radicali Italiani e il nuovo soggetto politico della rosa nel pugno dovranno lavorare</strong>. La mozione intanto ribadisce l'importanza della costituzione entro poche settimane del Consiglio Generale del Partito Radicale Transnazionale, e rilancia la campagna di iscrizione a tutti i soggetti radicali con la quota unica di 590 euro. Di questa parte della mozione ha parlato tra l'altro la tesoriera Rita Bernardini.
    0:07 Durata: 2 min 54 sec
  • Luigi Angeletti, segretario generale Uil (intervista di Alessio Falconio)

    <br>Ieri era tra i partecipanti al Congresso anche il leader della Uil Luigi Angeletti. Alessio Falconio gli ha chiesto il motivo della sua presenza
    0:10 Durata: 2 min 13 sec
  • Victor Magiar, consigliere della comunità ebraica romana (intervista di Andrea Billau)

    <br><strong>Si terrà domani a Roma - davanti all'ambasciata iraniana - la manifestazione - fiaccolata convocata dal Foglio di Giuliano Ferrara, alla quale hanno aderito molte centinaia di persone e di associazioni, per il diritto di esistere dello Stato di Israele</strong>, la cui esistenza è stata messa in discussione pochi giorni fa dal Presidente iraniano Ahmadinejad in un discorso in cui sosteneva la necessità di cancellare dalle carte geografiche lo Stato di Israele. Molti esponenti politici, di tutte le opinioni, parteciperanno a questa manifestazione, ma ovviamente non sono mancate le polemiche ed i distinguo. Riccardo Pacifici, portavoce della comunità ebraica di Roma, in una intervista, ha affermato: gli ebrei italiani valuteranno attentamente chi parteciperà alla manifestazione e chi no. Non c'è dubbio che chi eviterà di partecipare e non ci sarà verrà considerato un nemico non solo di Israele ma anche degli ebrei italiani. Fausto Bertinotti, leader di Rifondazione Comunista, ha detto che ci sarà ma che la manifestazione è «monca e parziale», perché dovrebbe esserci anche lo slogan «Due stati per due popoli». Di questo ha parlato Andrea Billau con alcuni intellettuali, giornalisti ed esponenti politici della comunità ebraica italiana, che parteciperanno alla fiaccolata. Iniziamo con Victor Magiar, consigliere della comunità ebraica romana.
    0:13 Durata: 2 min 56 sec
  • Gad Lerner, giornalista (intervista di Andrea Billau)

    0:16 Durata: 4 min 56 sec
  • Moni Ovadia, attore e scrittore (intervista di Andrea Billau)

    0:21 Durata: 2 min 4 sec
  • La rubrica di Iuri Maria Prado

    <br>
    0:23 Durata: 2 min 58 sec