28 APR 2002

Giustizia: Francesco Saverio Borrelli da Monteveglio rinnova l'appello a "resistere"

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 5 ore 29 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione video di "Giustizia: Francesco Saverio Borrelli da Monteveglio rinnova l'appello a "resistere"", registrato domenica 28 aprile 2002 alle 00:00.

La registrazione video ha una durata di 5 ore e 29 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Raffaele Donini, sindaco di Monteveglio

    <br><em>Indice per interventi</em>
    0:00 Durata: 19 min 9 sec
  • Audiovideo completo della manifestazione

    <p>
    0:00 Durata: 1 ora 45 min
  • Ricordo di don Giuseppe Dossetti

    <br><em>Indice per argomenti</em>
    0:19 Durata: 3 min
  • Ascolta tutto l'intervento di Francesco Saverio Borrelli

    <strong>L'ex procuratore di Milano chiarisce di non voler "per il momento" entrare in politica, ma la requisitoria contro il Governo è accolta come "una dichiarazione di impegno politico".</strong> <p> <p>Monteveglio (Bo), 28 aprile 2002 - In occasione del conferimento della cittadinanza onoraria di Monteveglio all'ex procuratore capo di Palermo, Antonino Caponnetto, Francesco Saverio Borrelli torna alla carica contro il Governo e rinnova l'invito alla mobilitazione in difesa della "questione morale", che l'ex capo di Mani Pulite vede sempre più minacciata. <p><strong>"Resistere"</strong> <p>Dalla piazza di Monteveglio il 'pensionato' Francesco Saverio Borrelli, alla sua prima uscita pubblica senza la toga, ha scelto la terra di Don Dossetti per riprendere e rilanciare il suo appello a "resistere". <p>L'ex procuratore capo di Milano torna, infatti, sull'appello a "resistere, resistere, resistere" lanciato in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario. (Vai al servizio d'archivio)<p> "Resistere a cosa?" si chiede Borrelli e risponde: "A questa deriva a cui rischia di abbandonarsi la collettività, a un assetto dove la questione morale non è più centrale, alla tentazione antipolitica della delega, alla chiusura individualistica, familistica, di clan, nazionalistica e di etnia, alla desensibilizzazione della coscienza civica". <p><strong>Per il momento, nessun impegno in politica...</strong> <p>Quanto alle voci che preannunciano un suo impegno diretto nell'arena politica, l'ex magistrato nega: "Non sono sceso in campo". Poi aggiunge: "Per il momento non ho intenzione di impegnarmi in politica, non mi candido per nessun tipo di impegno, sono in una pausa di riflessione". <p>"Sulla base del mio atteggiamento di oggi devo escluderlo - precisa - ma questo non significa che non ho delle idee politiche. Non so ancora quali saranno i miei impegni da pensionato". <br>Anche se Borrelli arriva ad affermare che quella odierna potrebbe essere al sua "ultima uscita pubblica", in realtà subito dopo la fine dell'intervento, è lo stesso Caponnetto ad accogliere le dichiarazioni dell'ex magistrato milanese come una dichiarazione di impegno politico. <p><strong>...ma attacca duramente il Governo</strong> <p>In effetti, Borrelli nel corso del suo intervento ha duramente polemizzato con il governo, pur senza citare esplicitamente il presidente del Consiglio, parlando di "iniziative una più sconcertante dell' altra, che gridano vendetta di fronte al mondo e a Dio".<p> Esplicito invece è stato l'elenco degli interventi governativi: dalla legge sulle rogatorie a quella sul falso in bilancio, da quella sul rientro dei capitali fino al mandato di cattura europeo ed al disegno di legge sulla bancarotta fraudolenta. <p>Quanto alle proposte di riforma dell'ordinamento giudiziario, Borrelli ammette che nella magistratura, possono essere scorte delle falle, rappresentate da quelle che definisce "vistose carenze di efficienza", ma - avverte - "le riforme che vengono sbandierate servono solo a farla funzionare peggio".<br> Dunque, c'è un allarme: "Attraverso questa falla possono entrare delle innovazioni micidiali per il sistema",con un chiaro riferimento alle proposte di separazione delle carriere e riforma del Csm <p><strong>Affidarsi alle virtù teologali</strong> <p>Per il futuro, però, Borrelli non demorde e fa appello alle tre virtù teologali: "Fede, speranza e carita", che per l'ex magistrato si traducono in "credere nel valore dell'uomo, confidare nel fatto che ogni nostro gesto incide sulla realtà, sentire il senso di solidarietà". <br>Nella prospettiva dell'ex Procuratore generale, però, le virtù diventano quattro, poichè per il futuro serve "un'altra virtù che - conclude - è anche un grido: «Giustizia»".
    0:19 Durata: 58 min 48 sec
  • Francesco Saverio Borrelli

    0:19 Durata: 58 min 48 sec
  • La lotta alla mafia di Caponnetto

    0:22 Durata: 8 min 42 sec
  • "La parola resistenza mi è particolarmente cara"

    0:30 Durata: 4 min 9 sec
  • "Mani pulite è stato il tentativo di porre resistenza alla corruzione"

    0:35 Durata: 2 min 11 sec
  • Magistttratura come oragno di controllo della legalità

    0:37 Durata: 2 min 10 sec
  • La cultura della Legalità e l'attacco alla magistratura

    0:39 Durata: 5 min 27 sec
  • Gli imputati eccellenti

    0:44 Durata: 2 min 9 sec
  • La legge sulle rogatorie

    0:46 Durata: 2 min 10 sec
  • La legge sul falso in bilancio

    0:49 Durata: 3 min 3 sec
  • Il mandato di cattura europeo

    0:52 Durata: 1 min 55 sec
  • La separazione delle carriere tra Pm e giudicanti

    0:54 Durata: 7 min 19 sec
  • Modifica del sistema di elezione del Csm

    1:01 Durata: 1 min 41 sec
  • Staccare le polizie dai Pm

    1:03 Durata: 1 min 36 sec
  • La proposta dell'ampliamento del porto d'armi

    1:04 Durata: 1 min 1 sec
  • Il problema della sicurezza

    1:05 Durata: 1 min 45 sec
  • Le lacune della magistratura

    1:07 Durata: 3 min 47 sec
  • "Resistere a che cosa?"

    1:11 Durata: 2 min 16 sec
  • La speranza come virtù teologale

    1:13 Durata: 4 min 27 sec
  • Raffaele Donini (interviene Borrelli)

    1:17 Durata: 2 min 39 sec
  • Antonino Caponnetto, ex magistrato antimafia

    1:20 Durata: 6 min 34 sec
  • Alex Zanotelli, missionario

    1:27 Durata: 17 min 59 sec
  • Raffaele Donini

    1:45 Durata: 49 sec