09 GIU 2002

Emma Bonino: La leader radicale incontra Karzai a Kabul

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 1 sec
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

La leader radicale e parlamentare europeo Emma Bonino, ha avuto oggi un incontro a Kabul con il presidente afghano Hamid Karzai.

Roma, 9 giugno 2002 - Emma Bonino, in visita per la prima volta in Afghanistan dopo la caduto del regime talebano, invitata a partecipare alla prima seduta della Loya Jirga, il neo parlamento afghano, ha rilasciato per i microfoni di Radio Radicale le sue impressioni su "Kabul in costruzione", evidenziando i problemi espressi dal presidente Karzai, ma notando soprattutto i progressi fatti nella capitale, in particolare per la situazione per i diritti delle donne.

I
problemi in Afghanistan Durante il colloquio Karzai ha espresso alla leader radicale alcune preoiccupazioni, tra le quale il rispetto, da parte dei paesi donatori, degli impegni finanziari presi a Tokyo per la ricostruzione del paese e la necessità di garantire la sicurezza anche al di là di Kabul.

"Il presidente Karzai - ha riferito Bonino - ci ha manifestato la propria preoccupazione in particolare per due problemi.

Il primo è che vengano mantenute le promesse della comunità dei donatori.

E' importante per Karzai che gli impegni finanziari assunti a Tokyo vengano onorati al più resto per avviare subito i lavori di ricostruzione".

Il secondo problema evidenziato da Karzai, per Bonino, è quello della sicurezza del paese, garantita al momento dalle forze internazionali solo a Kabul: "Credo invece - ha aggiunto Bonino - che sarebbe importante che la comunità internazionale decidesse di garantire la sicurezza anche in altre zone dell'Afghanistan".

Un trend positivo Per l'europarlamentare radicale, il processo in atto nel paese sembra comunque molto positivo.

"Il governo sta rispettando tutti gli impegni e le scadenze assunti alla Conferenza di Bonn e l'atmosfera che si respira a Kabul sembra davvero nuova, con le scuole e le università strapiene".

"Un trend positivo - ha detto ancora Bonino - che però è anche molto fragile e che proprio in questa fase delicata necessita della massima attenzione da parte della comunità internazionale".

Domani mattina Emma Bonino incontrerà le donne afgane che hanno finalmente avuto la possibilità di ricominciare e lavorare.

In seguito sarà in visita alla Loya Jirga, il Gran Consiglio tribale che dovrà eleggere il capo dello Stato e il nuovo governo afghano che condurrà il Paese alle elezioni generali del 2004.

leggi tutto

riduci

  • <strong>Servizi correlati</strong> 06.06.2002 - La battaglia per le donne di Kabul è ancora lunga 05.06.2002 - Emma Bonino tornerà a Kabul su invito delle donne afgane<strong>Il Satyagraha giorno per giorno</strong> 05.12.2001 - Ufficiale a Bonn, due donne nel governo afgano 01.12.2001 - Un grande inizio, ma è solo l'inizio 30.11.2001 - Inizia dall'Oceania il grande Satyagraha 30.11.2001 - Messaggio di Emma Bonino ai partecipanti al Satyagraha 30.11.2001 - Conferenza stampa alla vigilia del Satyagraha 29.11.2001 - Emma Bonino a Bonn a sostengo delle donne Afghane 26.11.2001 - Dal Governo un importante riconoscimento per Emma Bonino 24.11.2001 - Dalla sede del PR il messaggio del re in esilio alle donne Afghane 22.11.2001 - Starordinarie adesioni internazionali 21.11.2001 - I radicali annunciano: La giornata mondiale nonviolenta si terrà il 1 dicembre 20.11.2001 - Parlamentari italiane con Emma Bonino 20.11.2001 - Cresce l'azione radicale, Powell: "Donne nel governo di Kabul" 20.11.2001 - La lettera alle first-ladies di Usa e Gran Bretagna 19.11.2001 - Per le donne di Kabul non servono digiuni pacifisti, ma obiettivi nonviolenti concreti 18.11.2001 - Emma Bonino scrive a Laura Bush e Cherie Blair 17.11.2001 - Emma Bonino a Tg2 dossier 17.11.2001 - Il discorso di Laura Bush 17.11.2001 - Anche gli Usa in campo per le donne afgane 14.11.2001 - Emma Bonino al Parlamento Europeo 13.11.2001 - Marco Pannella a Diario di Guerra (LA7) 13.11.2001 - L'annuncio del Satyagraha mondiale 22.10.2001 - Emma Bonino a Radio24, «Nel 1997 il problema Afghanistan era sotto gli occhi di tutti» 6.10.2001 - Emma Bonino, "Denunciai al mondo il pericolo taleban" (06-10-2001)<strong>Dall'archivio</strong> 29 settembre 1997: L'arresto a Kabul 8 marzo 1998: Un fiore per le donne di Kabul (A cura di Andrea de Angelis)