01 OTT 2002

Ue: Ricerca scientifica, no all'utilizzo degli embrioni (con Guido Possa)

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 44 min 7 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

L'Europa, per ora, dice no all'utilizzo dell'embrione umano sovrannumerario per la ricerca scientifica.

Bruxelles, 30 settembre 2002 - Oggi a Bruxelles si è deciso sul piano di finanziamento per la ricerca, dopo un negoziato durato mesi, e che ha avuto come arma del contendere i tipi di finanziamento ai 15 Paesi Membri dell'Unione per la ricerca scientifica per i periodo 2002-2006.

Il programma ha obiettivi ambiziosi, il primo tra tutti è la creazione di uno spazio per la ricerca, la "Era", European Reserch Area, una integrazione sovranazionale europea delle strutture di ricerca che consenta
di sviluppare al massimo le sinergie comuni.

Vince la via italiana: no all'uso degli embrioni La chiave d'intesa è stata la garanzia che fino a tutto il 2003, non potrà essere finanziata alcuna ricerca che utilizzi embrioni umani o cellule staminali derivanti da embrioni umani che non siano già esistenti.

"In nessun modo consentiamo - ha spiegato ai giornalisti il viceministro per l'Istruzione e la Ricerca Scientifica Guido Possa - che per fini di ricerca si utilizzino embrioni umani direttamente o indirettamente determinadone la distruzione".

"Consideriamo - ha aggiunto - che un embrione umano è un essere vitale che ha la potenzialità di diventare un essere umano: questa potenzialità gli conferisce un carattere di particolare rilievo, un carattere sacro".

La decisione non è retroattiva Possa ha tenuto comunque a spiegare che non saranno escluse nè le ricerche su embrioni umani, nè quelle sulle cellule staminali ad una data antecedente a quella odierna.

"Per quanto riguarda le ricerche sulle cellule staminali, cioè le cellule staminali dette totipotenti, quelle derivate dagli embrioni umani, la loro produzione prevede la distruzione dell'embrione umano e quindi le ricerche di questo tipo, se le cellule staminali sono già esistenti, non c'è questa relazione di causa effetto, perché la relazione di distruzione è già avvenuta e non è perseguibile, quindi le consentiamo".

Siamo come gli Usa Possa ha poi ricordato che una simile decisione è avvenuta negli Stati Uniti e che l'Italia si è perfettamente allineata "Bush - ha detto - il 9 agosto 2001 ha stabilito che i fondi per le cellule staminali possono essere dati solo per l'utilizzo di cellule staminali già esistenti.

Per ciò che riguarda il finanziamento, la nostra posizione è la stessa ".

Secondo Possa anche la Germania si sarebbe da tempo allineata con gli Usa, prendendo lo stesso tipo di decisione.

L'interpretazione italiana: la moratoria Il programma specifico di "Structuring and Integrating Era", in particolare la parte che si occupa delle cellule staminali, non esclude l'utilizzo degli embrioni alla data odierna, per questo motivo Possa ha spiegato che l'Italia ha votato contro, nonostante l'approvazione degli altri 14 Stati Mmebri.

Oltre al voto sui programmi specifici, la discussione ha riguardato anche una serie di dichiarazioni della Commissione su questo tema, "queste dichiarazioni - spiega Possa - sono di sospensiva, cioè non si finanzieranno, fino alla fine del 2003, ricerche su embrioni umani.

La dizione usata dal particolare compromesso che esprime la Commissione, ci consente di dire che si tratta di cellule staminali già esistenti".

La moratoria scadrà quindi nel dicembre 2003, momento in cui l'Italia avrà la presidenza di turno all'Unione Europea.

leggi tutto

riduci

  • Guido Possa, viceministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Scientifica - La decisione presa dai Paesi Membri

    <br><em>Indice</em>
    0:00 Durata: 8 min 50 sec
  • Guido Possa - la posizione del programma di Structuring and Integrating Era

    0:08 Durata: 1 min 35 sec
  • Guido Possa - Le dichiarazioni della Commissione

    0:10 Durata: 1 min 46 sec
  • Guido Possa - Il programma Iter

    0:12 Durata: 2 min 58 sec
  • I finanziamenti destinati a Ispra

    <br><strong>Domande ei giornalisti</strong>
    0:15 Durata: 1 min 12 sec
  • I finanziamenti europei per la ricerca sulle cellule staminali embrionali

    0:16 Durata: 5 min 11 sec
  • La scadenza della moratoria nel dicembre 2003

    0:21 Durata: 1 min 57 sec
  • Perchè l'Italia si è trovata da sola a votare contro la decisione degli altri Stati Membri

    0:23 Durata: 3 min 23 sec
  • L'intepretaione italiana del compromesso danese e la questione etica

    0:26 Durata: 4 min 38 sec
  • L'isolamento italiano alla Commissione

    0:31 Durata: 2 min 38 sec
  • La fisica del plasma

    0:34 Durata: 3 min 55 sec
  • I finanziamenti per la ricerca sulle cellule staminali e gli embrioni

    0:38 Durata: 5 min
  • Le linee di cellule staminali

    0:43 Durata: 30 sec
  • L'influienza dell'Italia nel periodo di presidenza dell'Ue (secondo semestre 2003)

    <strong>Argomenti Correlati</strong><p><em>Le ultime vicende sulla ricerca scientifica</em><p> 30.09.2002: Coscioni: Il governo Berlusconi fa partecipare in pieno Medioevo la ricerca scientifica europea<p> 04.09.2002: Buttiglione e Berlusconi si esprimono sul blocco del programma europeo 03.09.2002: Bioetica, la svolta inglese 23.08.2002: Notiziario Cellule staminali 08.08.2002: Piccolo viaggio nella clonazione umana 26.07.2002: Fecondazione assistita, si rischia una legge inutile<p><em>La battaglia di Luca Coscioni e dei Radicali</em> 20.09.2002: XX settembre, la marcia Porta Pia-Senato-San Pietro 20.09.2002: XX Settembre 2002, comizio a Porta Pia 20.09.2002: Presentazione del libro di Luca Coscioni "Il Maratoneta" (Con Pannella, Bonino, Coscioni) 07.09.2002: Luca Coscioni rilancia la battaglia 25.07.2002: Coscioni critica il programma del Comitato Nazionale 02.03.2002: Conferenza stampa a Campo de' Fiori a Roma sulla libertà di ricerca scientifica 28.02.2002: Coscioni, Positivo via libera alla clonazione terapeutica in Gran Bretagna 11.01.2002: Intervento di Luca Coscioni all'apertura della nuova sede Aisla di S.Giovanni Rotondo 27.11.2001: Conferenza stampa di Radicali Italiani sulle reazioni 'talebane' all'esperimento Usa 26.11.2001: Clonazione: Coscioni, Una questione di vita o di morte 26.11.2001: È clonazione terapeutica, non riproduttiva 17.11.2001: Clonazione terapeutica, Si grazie<p><em>Il "talebano" Sirchia</em> 24.08.2001: Per Sirchia si potrebbe configurare il reato di crimine contro l'umanità 13.08.2001: Pannella risponde al Papa 10.08.2001: Bene Bush ma in Italia è necessario battere Sirchia il talebano 01.08.2001: Scienziati con Coscioni contro Sirchia il talebano 08.07.2001: Difendere la libertà di ricerca da Sirchia, Cei e Biancofiore<p><em>La campagna elettorale</em> 12.04.2001: Emma Bonino e Luca Coscioni a «Il raggio verde» 01.04.2001: Comincia il presidio di Luca Coscioni al Quirinale 01.04.2001: «Telecamere» con Emma Bonino e Luca Coscioni 28.03.2001: Nobel, scienziati e accademici aderiscono all'appello politico-elettorale di Luca Coscioni 10.02.2001: Luca Coscioni a TMC 19.01.2001: Luca Coscioni, la lotta dei radicali per la libertà della scienza<p><em>Nel mondo</em> 28.06.2002: Spagna: "Chi è disabile ha il diritto di usufruire della ricerca" 28.05.2002 Australia: Scienziati offrono al mondo cellule staminali 22.01.2002: Francia "sì all'uso degli embrioni" 17.01.2002: USA: Insediata Commissione di Bioetica 18.09.2001 Bruxelles: Conferenza sulle cellule staminali, per la libertà di ricerca in Europa 18.12.2001: Gli scienziati dell'UE, Sì alla ricerca sugli embrioni www.lucacoscioni.it
    0:43 Durata: 34 sec