29 AGO 2003

Liberato in Libano l'avvocato Mugraby, difensore dei diritti umani

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 2 min 49 sec
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione audio di "Liberato in Libano l'avvocato Mugraby, difensore dei diritti umani", registrato venerdì 29 agosto 2003 alle 00:00.

L'evento è stato organizzato da Area radicale.

La registrazione audio ha una durata di 2 minuti.
  • Ascolta l'intervista ad Emma Bonino

    E' stato liberato in Libano l'avvocato Muhamad Mugraby, difensore dei diritti umani, arrestato l'8 agosto scorso a Beirut. Sul suo caso si erano mobilitati i radicali, ma anche associazioni locali come Solida, che ha portato avanti un lungo sciopero della fame contro la detenzione illegale dell'avvocato.<br> Il dottor Mugraby si era candidato per la carica di presidente dell'Ordine degli avvocati della capitale del Libano, dopo aver denunciato in diverse occasioni la corruzione del potere giudiziario e della stessa associazione forense. Il 17 gennario del 2003 l'Ordine degli avvocati di Beirut aveva deciso all'unanimità di espellere il nome di Mugraby dalla lista dei propri associati. L'avvocato si è appellato contro la decisione dell'Ordine, ma l'8 agosto è stato arrestato per usurpazione del titolo nonostante sul suo ricorso non sia stata presa ancora nessuna decisione. Una condanna politica dunque, e contraria allo stesso Codice civile libanese, che prevede che la decisione dell'Ordine non sia definitiva fino alla conclusione dell'appello.<br> Con la sua liberazione, dopo quella di Saad Ibrahim in Egitto, la battaglia per l'affermazione del diritto anche nel mondo arabo ottiene una nuova vittoria.
    0:00 Durata: 2 min 49 sec