21 FEB 2005

"Quo vadis, America?" - convegno sulla politica estera americana in occasione della visita di Bush in Europa

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 3 ore 49 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 18 febbraio 2005 - In occasione della visita di Bush in Europa, il Centro per la riforma dello stato ha organizzato un convegno sulla politica estera dell'amministrazione americana.

Nel corso dei lavori interviene anche il segretario dei Ds Piero Fassino [Il sito internet del Centro per la riforma dello Stato].

Registrazione di ""Quo vadis, America?" - convegno sulla politica estera americana in occasione della visita di Bush in Europa", registrato lunedì 21 febbraio 2005 alle 00:00.

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Esteri.

La registrazione ha una durata di 3 ore e 49
minuti.

leggi tutto

riduci

  • Mario Tronti, presidente del CRS

    0:00 Durata: 6 min 46 sec
  • Rita di Leo, professoressa di Relazioni Internazionali presso la Facoltà di Scienze della comunicazione dell'Università di Roma "la Sapienza”

    <em>"Gli Stati Uniti e la Casa Bianca di Bush"</em> <p><strong>Prima sessione</strong><p><em>Presiede <strong>Alessandro Pizzorno</strong></em><p>
    0:06 Durata: 29 min 12 sec
  • Alessandro Pizzorno, external professor Istituto Europeo di Firenze

    0:35 Durata: 8 min 1 sec
  • David Ellwood, Lecturer in European American Relations alla John Hopkins University di Bologna

    <em>"Soft Power e potenza americana"</em><p> Abstract<br> Come nei due precedenti dopoguerra europei nel dopo Guerra fredda la potenza americana si presenta di nuovo nella forma di una penetrante sfida culturale, cioè nella capacita delle sue industrie delle comunicazioni di inventare, produrre e vendere cultura di massa, oggi comunque con una legittimità rinnovata sotto l’etichetta della ‘globalizzazione’. Questa presenza interferisce con i tentativi di ciascuna comunità nazionale, e dell’’Europa’ nel suo insieme, di ricostruire le proprie identità politica, sociali e culturali per i nuovi tempi. Attraverso un’esame di quattro casi particolari -l’Irlanda, la Gran Bretagna, la Germania e la Francia, si individuano i meccanismi utilizzati per contenere e addomesticare la sfida della potenza culturale americana, indicando i loro successi e limiti. In generale si osserva una coesistenza pacifica e matura con la maggior parte della cultura di massa americana, incoraggiata da nuove forme di espressione culturale popolare e non toccabile delle crisi passeggeri di natura politica.
    0:43 Durata: 26 min 31 sec
  • Dibattito tra i relatori

    1:10 Durata: 7 min 42 sec
  • Federico Romero, Professore di Storia dell’America del Nord, Università di Firenze

    <p><strong>Seconda sessione</strong><p><em>Presiede <strong>Federico Romero</strong></em>
    1:19 Durata: 1 min 56 sec
  • Pietro Grilli di Cortona, Professore di Scienza Politica, Politica comparata e Processi di democratizzazione, Università Roma Tre

    <em>"L’Europa dei 25 nella prospettiva delle relazioni transatlantiche"</em><p>Abstract<br>* Gli effetti dell'allargamento sull'Unione : farò, in particolare, riferimento alla relazione fra le diverse condizioni di maturazione della statualità degli Stati membri e la stabilità dell'Unione nel suo complesso<p>* il problema dell'identità dell'Europa, così come è emerso nei lavori della Convenzione e come si manifesta nei dati Eurobarometro, e i suoi riflessi sullo sviluppo futuro dell'Unione<p>* un breve riferimento conclusivo all'evoluzione delle relazioni transatlantiche
    1:21 Durata: 21 min 33 sec
  • Lucio Caracciolo, direttore di Limes

    <em>"L’agenda di Bush e noi"</em><p>abstract<br>Che cosa vuole, che cosa può fare Bush nel secondo mandato? Un'esame delle priorità geopolitiche della sua agenda e in particoloare di come esse si sposano o confliggono con quelle europee
    1:43 Durata: 20 min 20 sec
  • Fabrizio Battistelli, Università La Sapienza di Roma

    <em>"Aspetti strategici delle relazioni internazionali"</em>
    2:03 Durata: 20 min 19 sec
  • Giorgio Fodor, Professore di Politica Economica, Università di Trento

    <em>"Stati Uniti ed Europa: due economie divergenti"</em><p>Abstract<br>*Le economie comparate di Stati Uniti ed Europa<p>* Spiegazione di una parte di queste differenze attraverso il diverso ruolo del lavoro domestico rispetto al lavoro di mercato nei due continenti<p>* La rivoluzione avvenuta negli Stati Uniti a partire dall'epoca si Nixon che l'ha distanziata dall'Europa<p>* Questa rivoluzione può continuare?
    2:23 Durata: 13 min 51 sec
  • Federico Romero

    <p><strong>Dibattito</strong>
    2:37 Durata: 2 min 5 sec
  • Lettura messaggio di Giulio Andreotti

    2:39 Durata: 1 min 13 sec
  • Piero Fassino, segretario Ds

    2:41 Durata: 22 min 41 sec
  • Federico Romero

    3:03 Durata: 1 min 55 sec
  • Francesco Sidoti

    3:05 Durata: 6 min 37 sec
  • Elettra Deiana, parlamentare Rifondazione Comunista

    3:12 Durata: 13 min 36 sec
  • Carlo Pinzani

    3:25 Durata: 3 min 17 sec
  • Jacopo Venier, Responsabile Esteri PdCI

    3:29 Durata: 5 min 15 sec
  • Gennaro Migliore, Responsabile Esteri Rifondazione Comunista

    3:34 Durata: 7 min 7 sec
  • Repliche dei relatori

    3:41 Durata: 9 min 29 sec