24 MAR 2001

«Sud, sicurezza, legalità» (con Bassolino, Bianco e D'Amato)

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 2 ore 29 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Catania, 24 marzo 2001 - Documento audiovideo del convegno sul tema "Sud, sicurezza, legalità: sviluppo e prospettive per il 2000/2006", dove intervengono il ministro dell'Interno Enzo Bianco, il presidente della regione Campania Antonio Bassolino, il capo della Polizia Gianni De Gennaro, il presidente Confindustria Antonio D'Amato, il presidente della Confcommercio Sergio Billè.Bianco presenta gli interventi di spesa per 2.154 miliardi previsti dal programma operativo nazionale per la sicurezza e finanziati dai fondi strutturali dell'unione europea per il periodo 2000-2006.

Il programma,
concentrato soprattutto al sud, prevede in primo luogo un miglioramento delle dotazioni tecnologiche delle forze di polizia: "tutte le grandi autostrade - spiega il ministro - saranno monitorate e con un sistema satellitare, come già avviene sulla Salerno - Reggio Calabria".

Un plauso all'iniziativa è venuto dal sindaco di Napoli e dal capo della Polizia.

De Gennaro la considera "un'esperienza innovativa" e ne ricorda gli obiettivi: moderne dotazioni tecnologiche, aggiornamento della collaborazione tra le forze dell'ordine e interazione con le amministrazioni locali.

Bassolino si è quindi soffermato sul tema della prevenzione, che significa in primo luogo "città più aperte e vivibili" e "rispetto delle norme urbanistiche".

Più moderato il giudizio dei rappresentanti di categoria.

D'Amato ha ribadito le preoccupazioni di Confindustria, che considera la sicurezza "la pre-condizione numero uno" dello sviluppo.

"Se vogliamo davvero rendere il nostro Mezzogiorno capace di affrontare le sfide - spiega il leader degli industriali - dobbiamo lavorare sicurezza, giustizia, abusivismo edilizio e lavoro nero, in una visione integrata di questi aspetti".

Billé ha quindi chiesto un impegno dello stato che non sia limitato alle più eclatanti azioni di polizia, ma che miri al miglioramento dei rapporti tra istituzioni e cittadini: "se la pubblica amministrazione non funziona altri boss nasceranno e conquisteranno sempre maggiore potere, e serviranno a poco le agevolazioni alle imprese".

leggi tutto

riduci

  • Paolo Graldi, direttore de "Il Messaggero", introduce

    <strong>Indice degl interventi<strong>
    0:00 Durata: 6 min 40 sec
  • Gianni De Gennaro, Capo della Polizia

    0:06 Durata: 20 min
  • Sergio Billè, Presidente Confcommercio

    0:26 Durata: 1 min 58 sec
  • Paolo Antonio Mario Agostinacchio, Sindaco di Foggia

    0:28 Durata: 28 min 12 sec
  • Marilena Samperi, Sindaco di Caltagirone (CT)

    0:57 Durata: 12 min 10 sec
  • Antonio Bassolino, Presidente Regione Campania

    1:09 Durata: 21 min 55 sec
  • Antonio D'Amato, presidente Confindustria

    1:31 Durata: 26 min 55 sec
  • Enzo Bianco, ministro dell'Interno

    Paolo Graldi chiude il convegno alle 12h37
    1:58 Durata: 31 min 19 sec