01 APR 2001

Confcommercio: Forum di Cernobbio (III giornata) con Billè, Cofferati e Tatò

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 6 ore 19 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione video di "Confcommercio: Forum di Cernobbio (III giornata) con Billè, Cofferati e Tatò", registrato domenica 1 aprile 2001 alle 00:00.

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Economia.

La registrazione video ha una durata di 6 ore e 19 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Sergio Billè, presidente Confcommercio, introduce

    <strong>Indice degli interventi<strong>
    0:00 Durata: 9 min 50 sec
  • Audiovideo completo

    Cernobbio (CO), 1 aprile 2001 - Documento audiovideo della terza giornata del Forum organizzato da Confcommercio in collaborazione con Ambrosetti sul tema: "I protagonisti del mercato e gli scenari per gli anni 2000". Intervengono, tra gli altri Sergio Billé, presidente della Confcommercio, Sergio Cofferati, segretario generale della Cgil, Franco Tatò, amministratore delegato dell'Enel. <br>&nbsp;Al centro dell'incontro soprattutto il tema della concertazione tra governo e parti sociali. Sergio Billè ha riconosciuto i meriti della concertazione, che "ha prodotto il suo esito più alto quando agli inizi degli anni Novanta la politica arretrava", svolgendo quindi un ruolo di "supplenza" nei confronti dei partiti. L'instabilità politica degli ultimi anni ha però "tolto peso e valore alla concertazione", non consentendo al governo di mantenere appieno gli impegni previsti dall'accordo del 98 sul patto per lo sviluppo. Un altro ostacolo alla piena realizzazione degli obiettivi fissati dagli accordi presi al tavolo della concertazione, secondo Billè, lo hanno posto "la burocrazia di stato e chi non aveva interesse a che il quadro economico cambiasse, e ha puntato al mantenimento delle proprie rendite di potere in ambito finanziario e industriale".<br>&nbsp;Favorevole alla concertazione è naturalmente Sergio Cofferati, che ricorda come fino all'inizio degli anni Settanta, quando è stata avviata una prima forma di dialogo tra parti sociali attraverso la mediazione del governo, il sindacato fosse costretto a "scioperare per poter negoziare". Secondo il segretario della Cgil, "la concertazione, come metodo, dovrebbe essere utilizzata ancora, anche se - precisa - funziona solo quando tutti sono disponibili".<br>&nbsp;Critico invece Franco Tatò. L'amministratore delegato dell'Enel riconosce che "senza concertazione l'Italia non sarebbe entrata in Europa", ma osserva anche la crisi del modello di gestione della nostra economia, un modello di ridistribuzione delle risorse "che si basa su altissima tassazione, con una buona parte di nero tollerata, e altissima sovvenzione". Un modello che ha la sua base negli accordi tra governo e parti sociali. Il tema allora è: "come si ridistribuiscono gli incentivi economici". E qui Tatò non se la prende tanto con i sindacato, quanto con le stesse imprese, che "si servono del sindacato per avere le sovvenzioni". E siccome le sovvenzioni non sono infinite - continua il patron di Enel, "qualcuno si presenta al governo per avere di più. E cosa c'è di meglio di presentarsi con una coorte di bandiere rosse per costringere il governo". Tatò critica il mondo imprenditoriale anche per la scarsa capacità di stare al passo coi tempi. Una critica che quindi non va rivolta solamente al sindacato. "È inaccettabile - sostiene - che si chieda al sindacato di svecchiarsi e accusarlo di conservazione senza proporre una riforma delle imprese. Ci sono problemi come la proprietà in mano alle famiglie, il finanziamento solo attraverso le banche e non il mercato finanziario".<br>&nbsp;
    0:00 Durata: 3 ore 10 min
  • Franco Tatò, amministratore delegato dell'Enel

    0:09 Durata: 13 min 50 sec
  • Sergio Cofferati, segretario generale della Cgil

    0:23 Durata: 22 min 45 sec
  • Sergio Billè

    0:46 Durata: 10 min
  • Thomas Kochan, docente di Work and Employment Relations presso la Sloan School of Management del Mit

    (Intervento in lingua inglese)
    0:56 Durata: 22 min 31 sec
  • Alfredo Ambrosetti, presidente Ambrosetti

    <strong>Dibattito</strong> <br>L'importanza della formazione
    1:19 Durata: 4 min 2 sec
  • Thomas Kochan

    1:23 Durata: 4 min 29 sec
  • Sergio Cofferati

    1:27 Durata: 6 min 38 sec
  • Franco Tatò

    1:34 Durata: 5 min 35 sec
  • Sergio Cofferati, sui giovani nel mondo del lavoro

    Domande dal pubblico
    1:39 Durata: 7 min 57 sec
  • Sergio Cofferati, sulla flessibilità in entrata e uscita nel mondo del lavoro

    1:47 Durata: 17 min 20 sec
  • Thomas Kochan

    Gli incentivi alle imprese sulla formazione
    2:05 Durata: 7 min 37 sec
  • Sergio Cofferati

    2:12 Durata: 1 min 14 sec
  • Franco Tatò

    2:13 Durata: 2 min
  • Sergio Cofferati, sulla riduzione del costo dei lavoratori part-time

    2:16 Durata: 8 min 10 sec
  • Sergio Cofferati, sulle rivendicazioni dei lavoratori immigrati

    2:24 Durata: 2 min 57 sec
  • Sergio Cofferati, sulla partecipazione dei dipendenti agli utili

    2:27 Durata: 4 min 56 sec
  • Franco Tatò, sull'outsourcing

    2:32 Durata: 7 min 37 sec
  • Sergio Cofferati Sergio Billè, sull'utilità dell'Irap

    2:40 Durata: 1 min 26 sec
  • Sergio Cofferati, sull'equilibrio del sistema previdenziale e assistenziale

    2:41 Durata: 8 min 48 sec
  • Sergio Cofferati, sull'Irap applicata agli enti no-profit

    2:50 Durata: 3 min 25 sec
  • Sergio Cofferati, sui contratti a tempo determinato

    2:54 Durata: 4 min 46 sec
  • Billè conduce le votazioni

    <strong>Televoto</strong>
    2:58 Durata: 11 min 10 sec