30 APR 2001

Rutelli e Violante ad Agrigento: «Ecco le nostre proposte per i giovani, ma dov'è il programma del centrodestra?»

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 43 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Agrigento, 30 Aprile 2001 - In una conferenza stampa tenuta assieme al presidente della Camera Violante, Francesco Rutelli torna a chiedere il confronto televisivo con Silvio Berlusconi, e annuncia di avere tre domande da fargli "davanti a tutti gli italiani".

Ma se il suo principale avversario nella corsa a Palazzo Chigi, dovesse nuovamente sottrarsi al confronto diretto, e pronto a fargliele anche "davanti a una sedia vuota".

In questo caso - spiega - "gli italiani capiranno perché ha avuto paura di quel confronto". Rutelli, torna a criticare Berlusconi anche sull'accordo con la Lega - "ha
già portato instabilità nel governo e oggi Berlusconi vuole ripeterlo.

Ma come ci si può fidare di qualcuno che neanche si mette d'accordo per cantare l'inno nazionale".

Sul programma elettorale altro affondo: "Dove è il programma del centrodestra? - si chiede, e poi aggiunge - il programma deve essere presentato con un po' di anticipi, perché è su questo che si deve fare il confronto tra i candidati e le coalizioni.

Noi non siamo in grado di fare in grado di fare la campagna elettorale su indicazioni quali "più pensioni per tutti, meno tasse per tutti, più spesa pubblica per tutti". Nel corso della conferenza stampa, dal titolo: "Futuro giovani: Premiare il merito e sviluppare le libertà", il presidente della Camera Luciano Violante ha invece esposto i punti del programma ulivista per un ulteriore rilancio dell'imprenditoria e della professionalità dei giovani.

Violante parte da una premessa: "Nel 1996 con Romano Prodi abbiamo aperto la prima fase della modernizzazione italiana.

Abbiamo pensato al presente perché il nostro paese era in condizioni molto difficili.

Abbiamo affrontato molte sfide e le abbiamo risolte positivamente tutte: dall'ingresso nell'unione monetaria europea ad un milione e mezzo di posti di lavoro in più.

Ora con Francesco Rutelli affrontiamo la seconda fase della modernizzazione".

 Il presidente della Camera, passa quindi ad illustrare le proposte.

In primo luogo, il potenziamento di uno strumento, il prestito d'onore, che "ha avuto un grande successo".

Il fondo di dotazione di Sviluppo Italia, che è di settecento miliardi, diventerà un fondo di garanzia per le banche: "I fondi - spiega Violante - invece di essere dati direttamente ai giovani imprenditori, saranno trasferiti alle banche per coprire lo scoperto.

Il fondo sarà quindi moltiplicato per cinque, perché il venti per cento è lo scoperto, e noi potremmo finanziare prestiti d'onore non più per settecento ma per tremila cinquecento miliardi".

In secondo luogo, l'introduzione di un prestito per gli studenti o i giovani imprenditori più disagiati.

Terzo, la semplificazione dell'accesso alle professioni.

E quindi innanzi tutto tirocinio pagato per i praticanti.

"Non siamo contro gli ordini professionali - spiega a questo proposito Violante - ma contro le cooptazioni, quando chi sta dentro la professione ha il potere di chiamare chi sta fuori.

Noi vogliamo premiare il merito, non le relazioni di famiglia". Per quanto riguarda l'area della formazione e le nuove risorse, Violante propone l'investimento nelle infrastrutture educative, in particolare mediante la riutilizzazione delle aree dismesse del demanio militare, e nuovi investimenti per mense, libri di testo e trasporti per un diritto allo studio di livello europeo, oltre che corsi di alfabetizzazione informatica e riconversione dei giovani laureati alle nuove tecnologie.

Inoltre, reddito minimo di inserimento per ragazze e ragazzi delle face più povere che si impegnano nella ricerca di un impiego, e indennità di disoccupazione in cambio di un impegno per programmi di riqualificazione.

Infine, la carta giovani, per consentire ai giovani di fruire dei servizi offerti dalle città. .

leggi tutto

riduci

  • Luciano Violante, presidente della Camera

    <strong>Indice degli interventi<strong>
    0:00 Durata: 10 min
  • Francesco Rutelli, candidato premier del Centrosinistra

    0:10 Durata: 33 min