29 GIU 2001

An: Assemblea Nazionale

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 5 ore 46 min
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 29 giugno 2001, h10.40 - Primo appuntamento di riflessione collettiva in Alleanza Nazionale dopo la vittoria, insieme alla coalizione di centrodestra, alle scorse elezioni.

Il dibattito, aperto dalla relazione introduttiva di Gianfranco Fini, ha coinvolto tutto lo stato maggiore del partito che ha colto l'occasione per tirare le somme di un percorso politico che ha portato AN dalla crisi dell Europee del 1989 alla massima presenza istituzionale nel Governo Berlusconi.Rivendicata la bontà della scelta politica, Alleanza Nazionale si è data un assetto organizzativo più rispondente alla
nuova dimensione di partito di Governo: Fini si è complimentato con i suoi "colonnelli" promuovendoli in blocco, ed affidando loro maggiori responsabilità nella gestione del partito.

AL termine della riunione è stato approvato quindi il nuovo organigramma: L'ufficio politico del partito sarà composto, oltre a Fini, da Gianni Alemanno, Publio Fiori, Domenico Fisichella, Maurizio Gasparri, Ignazio La Russa, Alfredo Mantovano, Altero Matteoli, Cristiana Muscardini, Domenico Nania, Adolfo Urso e Francesco Storace.

Nuovo portavoce del partito sarà Mario Landolfi, mentre il dipartimento Organizzazione sarà diretto da Giovanni Collino e ne faranno parte anche Italo Bocchino e Carmelo Briguglio.

Nello stesso dipartimento ci saranno anche Vincenzo Nespoli che si occuperà della parte elettorale e Marco Martinelli del tesseramento.

Resposabile del dipartimento Enti locali sarà' Roberto Salerno, coadiuvato da Meroi che si occuperà dei comuni, Fabio Fatuzzo per le provincie e Giulio Bornacin per le regioni.

Roberto Menia sarà il responsabile della Propaganda e immagine mentre Maria Ida Germontani si occuperà delle Politiche femminili, Marco Zacchera degli Esteri, Gennaro Malgieri delle politiche culturali e Alessio Butti editoria e informazione.

leggi tutto

riduci