22 MAR 2001

Rutelli incontra i "Liberali e Repubblicani con l'Ulivo"

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 1 ora 59 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 22 marzo 2001 - Documento audiovideo dell'iniziativa "La scelta Liberaldemocratica", organizzata dai "Liberali e Repubblicani con l'Ulivo".

Sono intervenuti, tra gli altri Antonio Maccanico, Carlo Scognamiglio e Francesco Rutelli.

Il ministro per le riforme costituzionali Antonio Maccanico, ripercorrendo la storia del pensiero liberale, "che dalla tradizione mazziniana, attraverso l'antifascismo", tende a costituire "una religione civile", ha notato "che la sinistra di oggi" ha in parte "metabolizzato questa tradizione culturale", mentre dall'altra parte "c'è una destra senza storia e
radici, che non concepisce con chiarezza nemmeno la separazione tra stato e chiesa", non è perciò possibile che "chi riconosce maestri come Gobetti e Calamandrei si schieri con la destra".

Maccanico tra l'altro, ha paragonato "l'ultima legislatura al periodo degasperiano, solo tra il 1948 e il 1953 - ha aggiunto - si ebbero tali e tante riforme istituzionali".

L'ex presidente del Senato Carlo Scognamiglio ha elogiato l'operato dei governi di centrosinistra "grazie ai quali oggi l'Italia gode di un notevole prestigio in Ue", di fronte ad una eventuale vittoria della destra "ci sarebbe una reazione dei nostri alleati, nel senso che "si potrebbe determinare "una posizione italiana non più da protagonista", anche in ambito internazionale "suscitano molti sospetti la carriera e i conflitti d'interessi nell'attività di Silvio Berlusconi".

Il candidato premier del centrosinistra Francesco Rutelli, che intervenuto in chiusura del dibattito, ha chiarito che "la tradizione liberale è rappresentata all'interno dell'Uilvo nello schieramento della Margherita" è che essa è "fondamento costitutivo del patrimonio culturale e politico del paese".

Infine Rutelli ha poi reso noto che la formazione liberale ELDR, che opera nel parlamento Ue, ha sostenuto la sua candidatura, "la minoranza liberale - ha concluso - assume un ruolo fondamentale anche in questa difficile sfida".

leggi tutto

riduci

  • Valerio Zanone, presidente Eldr Italia, presidente fondazione Luigi Einaudi

    <strong>Indice degli interventi</strong>
    0:00 Durata: 7 min 39 sec
  • Antonio Maccanico, ministro per le riforme istituzionali

    0:07 Durata: 13 min 33 sec
  • Carlo Scognamiglio (Misto-CR)

    0:21 Durata: 11 min 19 sec
  • Raffaello Morelli, Federazione Libarali

    0:32 Durata: 24 min 34 sec
  • Aride Rossi, Membro della Commissione di vigilanza Cassa Depositi e Prestiti: "Berlusconi vuole essere tutto e il contrario di tutto"

    Domande ed interventi
    0:57 Durata: 4 min 59 sec
  • Maccanico, sul federalismo: "Il testo di legge è la sintesi di molti anni di collaborazione con il sistema delle autonomie"

    1:02 Durata: 3 min 16 sec
  • Maccanico: "Dopo i referendum elettorali la coalizione di centrosinistra si è unita sul progetto a premio di maggioranza, ma su questo l'opposizione non ha saputo proporre alternative, lo stesso è avvenuto sulla forma di governo"

    1:05 Durata: 6 min 50 sec
  • Maccanico: "C'è un divario crescente tra cultura e politica"

    1:12 Durata: 7 min 23 sec
  • Zanone: "C'è un superamento del sistema concordatario, c'è una forte crescita di ingerenza del Vaticano nella politica italiana"

    1:19 Durata: 4 min 27 sec
  • Zanone: "Se la Destra dovesse vincere, in sei mesi cadrebbero tutte le illusioni di oggi"

    1:24 Durata: 2 min 3 sec
  • "Il liberalismo indica che non si deve usare il potere politico per acquisire potere economico"

    1:26 Durata: 32 sec
  • Interventi non programmati

    1:26 Durata: 17 min 54 sec
  • Francesco Rutelli, candidato premier del Centrosinistra

    1:44 Durata: 13 min 19 sec
  • Rutelli: "Sarà presto pronta e presentata la lista dei ministri"

    1:57 Durata: 37 sec
  • Zanone, conclude

    1:58 Durata: 1 min 20 sec