26 APR 2001

Intervista-filodiretto con Marco Cappato: I media danno spazio solo alla violenza

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 56 min 53 sec
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Torino, 26 aprile 2001 - Filo diretto multimediale con Marco Cappato, nel corso del quale focalizzato il coordinatore dei radicali, al centro dell'attenzione, vi è stato l'imminente satyagraha per chiedere al Presidente della Repubblica di "esprimersi rispetto a quanto è documentato sullo stato della mancanza di legalità e di informazione" su temi cruciali della vita politica italiana.

Marco Cappato ha ricordato che "non c'è l'abbonamento per i Radicali in Parlamento, se non ci sarà il 13 maggio quel voto che può consentire a Emma Bonino, Luca Coscioni, Marco Pannella, ad una pattuglia
di Radicali di entrare nel prossimo Parlamento" non verranno affrontati problemi quali l'introduzione della Ru486, la libertà di ricerca scientifica, l'abolizione dell'art.

18, l'eutanasia, il problema dell'informazione, l'antiproibizionismo sulla droga, temi connessi alle libertà fondamentali e alla vita e alla salute dei cittadini.

"Si mette a repentaglio la vita e la salute dei cittadini con questa situazione di negazione della conoscenza e il Presidente della Repubblica ha il dovere di intervenire da supremo garante della legalità che dovrebbe essere e non da arbitro che interviene continuamente nel merito del dibattito politico".

Per quanto riguarda le reazioni dei due schieramenti al pericolo del terrorismo, il coordinatore dei Radicali concorda con Marco Pannella e ricorda l'unità nazionale come risultato della strategia terroristica ed in tal senso ha evidenziato come questo atteggiamento finisca per annullare il dibattito politico.

In tal senso, però, Cappato approfondisce una ulteriore riflessione, in particolare sul ruolo dei media ed in particolare alla sproporzione tra la rilevanza che viene usualmente data alle manifestazioni violente ed a quella data alle iniziative.

leggi tutto

riduci

  • Il satyagraha radicale e il tema dell'informazione

    <strong>Indice</strong>
    0:00 Durata: 10 min 56 sec
  • Le dichiarazioni dei leader degli schieramenti maggiori di fronte all'allarme terrorismo: "È proprio questa reazione che dà a questi segnali il valore di annullare il dibattito politico"

    0:10 Durata: 2 min 42 sec
  • L'interessamento di una parte della sinistra alla Lista Bonino: "Chi tocca i Radicali muore, viene eliminato dal dibattito politico"

    0:13 Durata: 1 min 48 sec
  • Risposte alle email

    0:15 Durata: 9 min 19 sec
  • Domande degli ascoltatori

    <strong>Filo diretto </strong>
    0:24 Durata: 3 min 24 sec
  • Fame nel mondo, tribunale penale contro i crimini di guerra, battaglie contro le mutilazioni genitali femminili e necessità della presenza della Lista Bonino in Parlamento

    0:28 Durata: 6 min 20 sec
  • Domande degli ascoltatori

    0:34 Durata: 3 min 7 sec
  • Immigrazione e proibizionismi sulle droghe, sulla prostituzione e sul mercato del lavoro

    0:37 Durata: 4 min 2 sec
  • "Le reti Fininvest hanno portato maggiore libertà d'informazione fino a che Berlusconi ha iniziato a seguire la linea di Confalonieri"

    0:41 Durata: 1 min 22 sec
  • La battaglia per il maggioritario: "La nostra è una lotta per un'alternativa di sistema non per la nostra sopravvivenza dentro all'attuale sistema"

    0:43 Durata: 58 sec
  • Domande degli ascoltatori

    0:43 Durata: 3 min 45 sec
  • Laicità dello Stato

    0:47 Durata: 3 min 57 sec
  • "Il voto alla Lista Bonino non è utile per chi considera il proprio voto utile ad assegnare un po' di potere in più a questa o quella fazione"

    0:51 Durata: 1 min 28 sec
  • La battaglia contro la fame nel mondo come intervento preventivo all'emergenza immigrazione

    0:53 Durata: 2 min
  • Il satyagraha

    0:55 Durata: 1 min 45 sec