17 LUG 2001

Federcomin: Incontro con il ministro per l'Innovazione tecnologica Lucio Stanca

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 22 min 45 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 17 luglio 2001 - La Federcomin, federazione nazione di settore di Confindustria che rappresenta circa 1000 imprese di telecomunicazioni, radiotelevisione e informatica, ha presentato i dati dell'"Osservatorio sul Mercato ITC", in occasione di un incontro con Lucio Stanca, ministro per l'innovazione tecnologica.I dati Alberto Tripi, presidente di Federcomin ha reso noto che, in Italia, il mercato ITC è cresciuto dell'11,3% , nel 2000: una crescita più lenta rispetto al '99 (+12,7%), a causa del rallentamento del settore TLC che comincia a risentire della saturazione del mercato dei cellulari.

Il valore complessivo del mercato è stato pari a 57,5 miliardi di Euro e nel 2001 e 2002 la crescita è stimata a livelli ancora più bassi (+8,6%), sempre a causa del settore TLC.

Nel settore, tuttavia, grande sviluppo ha avuto il comparto delle linee digitali ISDN (+45%) e un vero balzo ha registrato il numero di utenti SMS (+128% rispetto al '99).

Per quanto riguarda il segmento personal computer, all'inizio del 2001 il parco Pc installato in Italia ha superato quota 8 milioni, abbastanza in linea con il trend europeo.

Gli utenti di Internet, a fine 2000, hanno superato quota 13 milioni, mentre la spesa per il commercio elettronico business to consumer è stato di 825 milioni di Euro nel 2000 e dovrebbe essere, per il 2001, di 1.890 milioni di Euro.Un ministero per coordinare l'ammodernamento "È stata sentita la necessità di creare un ministero che prima non c'era - ha detto il ministro Stanca nel suo intervento - proprio per coordinare lo sforzo complessivo per l'ammodernamento del paese di imprese, pubblica amministrazione, scuole, dei maggiori protagonisti nell'era digitale, tenendo conto delle esperienze fatte in questo campo dagli altri paesi europei".

Stanca infine, ha anche annunciato di aver incontrato le regioni alle quali ha proposto una conferenza permanente sui temi della innovazione tecnologica e ha chiesto di presentare progetti specifici per il settore.

Le prime risorse già disponibili sono 150 miliardi, una parte dei proventi delle licenze UMTS.

leggi tutto

riduci

  • <strong>Link</strong>: Il documento
  • Alberto Tripi, presidente Federcomin

    0:00 Durata: 2 min 59 sec
  • Lucio Stanca, ministro per l'Innovazione tecnologica

    0:02 Durata: 19 min 46 sec