08 NOV 2001

Laos: Imminente il processo ai cinque militanti radicali arrestati

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 8 min 43 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione video di "Laos: Imminente il processo ai cinque militanti radicali arrestati", registrato giovedì 8 novembre 2001 alle 00:00.

La registrazione video ha una durata di 8 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Ascolta la corrispondenza di Marco Cappato

    <strong>Da Vientiane arriva la notizia dell'imminente avvio del processo ai militanti radicali. Caduta l'accusa di «fomentare la ribellione»</strong><p><em>8 novembre 2001 - aggiornamento delle ore 13.30 (CET)</em><p> L'avvocato, Vorachak, legale dei cinque dirigenti radicali arrestati a Vientiane il 26 ottobre scorso, ha ricevuto questa mattina la notifica dell'inizio del processo per domani. Il processo avrà luogo domani, venerdì 9 novembre, a Vientiane (alle prime ore di stanotte in Italia, intorno alle 3).<p> Le autorità del Laos hanno comunicato ai legali dei cinque militanti radicali che l'accusa di fomentare le ribellione, prevista dall'articolo 66 del codice penale del Laos, è caduta.<p>Olvier Dupuis, Nikolai Khramov, Massimo Lensi, Silvya Manzi e Bruno Mellano, verranno dunque processati, in base all'articolo 59 del codice penale del Laos, per " propaganda calunniosa contro la RDP del Laos, propaganda di false notizie e falsificazione del partito e dello Stato ", reato per il quale è prevista una pena fino a cinque anni di carcere.<p>Poiché la manifestazione del 26 ottobre 2001 e quella del 26 ottobre 1999 hanno avuto le medesime modalità e i medesimi contenuti, è necessario e urgente che a Keuakoun, Sisa-At, Phengphanh, Chanmanivong e Keochay, i cinque leader del Movimento del 26 ottobre 1999, da allora desapaecidos, sia immediatamente garantita la stessa procedura giudiziaria.<p>Marco Cappato, ai microfoni di Radio Radicale ha reso noto che tra poche ore l'avvocato Vorachak visiterà nuovamente i detenuti, per preparare la difesa, ed avrà accesso ai dossier dell'accusa. <p>David Carretta ha dato notizia di scontri armati in varie provincie. Ci sarebbero stati 20 arresti il 28 di ottobre accusati di aver lanciato iniziative politiche.<p>
    0:00 Durata: 5 min 3 sec
  • Ascolta la corrispondenza di David Carretta

    <strong>Giorno per giorno</strong> <br> <strong>7 novembre</strong>: Dura detenzione per i cinque radicali<br> <strong>7 novembre</strong>: Nuovo incontro con i militanti radicali in carcere 6 novembre: Più di 200 in sciopero della fame<br> 5 novembre: L'Europarlamento chiede notizie dei desaparecidos <br> 5 novembre: Giunge all'Europarlamento la lotta radicale per i diritti umani in Laos<br> 3 novembre: Oltre 100 radicali in sciopero della fame per la democrazia in Laos<br> 2 novembre: Visitati i radicali, detenzione dura, ma la lotta prosegue<br> 1 novembre: Pannella, "Noi unici alleati di due miliardi di oppressi nel mondo"<br> 1 novembre: Ancora nessuna notizia sui 5 "desaparecidos" 1 novembre: Pannella, "Riterrò Prodi, Berlusconi e Ruggiero responsabili" 31 ottobre: Pannella inizia domani uno sciopero totale della sete<br> 31 ottobre: Radicali "desaparecidos", Roma come Vientiane<br> 30 ottobre: Radicali accusati di "Attentato all'ordine costituzionale" 29 ottobre: La Farnesina prevede una soluzione difficile 29 ottobre: Preoccupazione ed allarme per la sorte dei radicali 'desaparecidos' 27 ottobre: Resi noti nomi e volti 26 ottobre: La manifestazione e l'arresto
    0:05 Durata: 3 min 40 sec