27 MAG 2002

Quirinale: «Giornata dell'Africa», l'intervento del presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 18 min 10 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Ciampi ribadisce l'impegno dell'occidente industrializzato per lo sviluppo e il consolidamento della democrazia in Africa Roma, 27 maggio 2002 - Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi è intervenuto alla celebrazione della "Giornata dell'Africa", che si è svolta a Roma nella sede dell'Istituto Italiano per l'Africa e l'Oriente.

Davanti ai "problemi dell'Africa, cioè la povertà, il flagello dell'Aids, le grandi carestie, la perdita di risorse umane e ambientali, l'isolamento dal commercio e dai flussi finanziari", Ciampi ha spiegato che "L'Italia, l'Europa e il mondo
industrializzato faranno la loro parte".

Consolidare lo stato di diritto In questo momento "i governanti africani hanno la storica opportunità di stabilire un rapporto paritario nella dignità e nell'impegno per la propria crescita.

Il consolidamento della democrazia, dello stato di diritto, il rispetto delle minoranze e dei diritti umani, aiuteranno l'Africa a vincere la lotta contro la povertà, la fame, le malattie".

L'Africa è giunta ad un punto di svolta.

"Le difficoltà sono enormi, Ma la via maestra è stata individuata; alcuni Paesi, in tutto il continente - prosegue il presidente - fanno da battistrada con buoni tassi di crescita; soprattutto, sono ben chiare le priorità da perseguire e le condizioni per lo sviluppo economico".

Una realtà dinamica Occorre quindi guardare "al futuro dell'Africa con fiducia" perché in quel continente si sta sviluppando "una realtà dinamica e vitale", grazie "al senso di responsabilità dei governanti locali, del loro impegno per la crescita e dalla loro consapevolezza che l'isolamento e la conflittualità sono nemici dello sviluppo".

leggi tutto

riduci

  • L'intervento del presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi

    0:00 Durata: 18 min 10 sec