26 GIU 2002

Plenum Camera: Interviste a Capezzone, Violente e Fassino

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 6 min 4 sec
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione di "Plenum Camera: Interviste a Capezzone, Violente e Fassino", registrato mercoledì 26 giugno 2002 alle 00:00.

L'evento è stato organizzato da Area radicale.

La registrazione ha una durata di 6 minuti.
  • (Interviste a cura di Alessio Falconio)
  • Daniele Capezzone

    <strong>Pannella annuncia due giorni di astensione totale da cibo e acqua come nuova forma di Satyagraha. Capezzone invita tutti, militanti e non, ad aderire a questa importante forma di lotta per la legalità.</strong> <p>Roma, 26 giugno 2002 - Marco Pannella ieri aveva annunciato dai microfoni di Radio Radicale che oggi avrebbe preso una decisione sulle modalità di proseguimento del Satyagraha, che sta portando avanti ormai da più di due mesi. <p>Con un notevole ritardo rispetto all'ora prevista, il leader radicali si è presentato al gazebo del presidio radicale in piazza Montecitorio, non scusandosi, e giustificando il ritardo con il fatto che non sapeva cosa fare, "aspettavo l'idea" ha detto. <p>L'idea è arrivata: uno sciopero della sete per una o due giornate che coinvolgerà tutti i partecipanti al Satyagraha, questa la forma di lotta radicale se non sarà convocata una seduta della Camera al massimo per martedì. <p><strong>Un Satyagraha rinnovato</strong> <p>Daniele Capezzone, segretario di Radicali Italiani, è intervenuto subito dopo l'annuncio di Pannella, in collegamento con Radio Radicale, ribadendo la necessità che sempre più persone prendano parte a questa nuova forma di Satyagraha, con lo scopo di "aiutare il presidente Ciampi, il Presidente Casini, la Rai - ha dichiarato Capezzone - a non aggiungere altro ritardo altra inerzia, ai ritardi e alle inerzie di questi mesi di questi anni" <p>"Io credo - ha proseguito - che la parola e la scelta sia a ciascuno, di aderire da subito, partecipare da subito comunicare ora, in questi minuti allo 06689791 il loro sciopero della fame, le loro 24 ore di sciopero della sete". <p>Domani si riunisce nuovamente la giunta che dovrà prendere una decisione importante, "Riusciamo - ha dichiarato il Segretario di radicali Italiani - ad interferire in queste ore? In questi minuti? Far sapere ai parlamentari che ascoltano Radio Radicale che c'è questo segnale?" <p>"Io spero - conclude - che tanti non attendano domani, dopodomani, lunedì, la giornata della fame e della sete, dobbiamo operare per fare in modo che ogni minuti sia quello della partecipazione". <p><strong>Domani dibattito alla Camera</strong> <p>Intanto la giunta ha deciso di lasciare la questione nelle mani della Camera, che dovrà affrontare domani un dibattito in aula. <p>Luciano Violante, capogruppo dei Ds, intervistato da Alessio Falconio, a questo proposito ha dichiarato: "Noi siamo disponibili ad un discorso in aula sulle questioni del plenum, anzi se il Presidente prenderà questa iniziativa non potrà che avere il nostro consenso". <p><strong>Fassino, la destra non vuole risolvere la questione</strong> <p>Piero Fassino, segretario dei Ds, sempre per i microfoni di Radio Radicale, intervistato da Alessio Falconio, ha dato la sua versione dei fatti sul perché questa situazione del plenum alla Camera non trova una via di soluzione: "Siamo in presenza di una maggioranza di centrodestra che continua a pretendere un'interpretazione della legge infondata, perché la legge è inequivoca per ciò che riguarda l'attribuzione dei seggi vacanti". <p>"E' FI e la destra - ha proseguito Fassino - che dopo essersi inventati il pasticcio delle liste civetta, adesso vuole fare nuovi pasticci e impedire quella che sulla base dell'interpretazione della legge sarebbe una questione facilmente risolubile". <p>"In ogni caso - ha concluso - noi ci battiamo perché questa questione dei seggi vacanti sia risolta, ma sia risolta sulla base della legge e del diritto, non sulla base della prevaricazione".
    0:00 Durata: 3 min 40 sec
  • Luciano Violante

    0:03 Durata: 1 min 26 sec
  • Piero Fassino

    0:05 Durata: 56 sec