03 LUG 2002

Radicali: Interviste a Maurizio Turco ed Emma Bonino

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 16 min 24 sec
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione audio di "Radicali: Interviste a Maurizio Turco ed Emma Bonino", registrato mercoledì 3 luglio 2002 alle 00:00.

L'evento è stato organizzato da Area radicale.

La registrazione audio ha una durata di 16 minuti.
  • Maurizio Turco, presidente europarlamentari LIsta Bonino

    <strong>Prosegue l'iniziativa di Maurizio Turco affinché all'EP si discuta del "caso Italia". Emma Bonino commenta il voto sul diritto riproduttivo </strong><p>3 luglio 2002 - Il presidente della delegazione degli europarlamentari radicali Maurizio Turco, in sciopero della fame e della sete dal primo luglio, chiede che sia discussa una risoluzione, firmata da 72 membri del Parlamento europeo in cui si denunciano "le violazioni dello stato di diritto e della democrazia in Italia".<p> Il presidente dell'Euorparlamento Pat Cox, "Anche se ha usato una forma ambigua", ha spiegato Maurizio Turco ai microfoni di Radio Radicale, rispondendo alle domande di David Carretta, ha assicurato che "tra le comunicazioni del presidente ci sarà quella relativa alla democrazia in Italia", nel corso della odierna Conferenza dei Presidenti.<p> Turco è uno dei due membri dell'Ep che partecipano alla Conferenza dei Presidenti senza diritto di voto e ha assicurato la sua massima attenzione "affinché prendano una decisione". "L'importante che si arrivi a una determinazione". L'obiettivo è di mettere la discussione sulla violazione della legalità "almeno all'ordine del giorno" dei lavori dell'assemblea.<p> Emma Bonino ha commentato il voto sul diritto riproduttivo espresso dai parlamentari europei. Si tratta, ha detto la leader radicale di "un voto positivo" anche se "non particolarmente innovativo perché riprende tutti i punti della conferenza di Pechino già ratificati". Un voto che "assume comunque un valore per lo scontro politico che si era creato". Ogni volta che si discute di questi temi "da 30 anni a questa parte si apre il solito dibattito e si delinea il solito schieramento che anche stavolta è stato battuto".<p> Relativamente poi alla Corte Penale Internazionale che sta per intraprendere la propria attività, Emma Bonino ha ricordato come "un nuovo approccio e uno strumento innovativo inneschino sempre grandi dibattiti".<p> Quanto alla posizione Usa rispetto alla CPI, essa ha "il grande merito di essere trasparente e far discutere" mentre ci sono altre potenze che né hanno ratificato né hanno firmato, mantenendo una posizione estremamente opaca.<p>
    0:00 Durata: 9 min 12 sec
  • Emma Bonino

    0:09 Durata: 7 min 12 sec