30 MAG 2003

Antimafia: Lettera dell'avvocato Piero Milio al capo della polizia, Giovanni de Gennaro sul caso-Mori

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 26 min 36 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Palermo, 20 maggio 2003 - Sergio Scandura per Radio Radicale ha intervistato l'avvocato Piero Milio, già senatore della Lista Pannella e difensore del direttore del Sisde, Generale Mario Mori.

Milio ha scritto una lettera al capo della polizia, Gianni De Gennaro, per esprimere il proprio "fermo disappunto e la più profonda amarezza per la ingiusta ed ignobile ferita che, ancora da recente, è stata inferta ad un funzionario di Polizia che ha degnamente svolto il ruolo di tutore della Legge e, mi consenta, onorato l'Istituzione che ha sempre fedelmente servito".

"Mi rifiuto di credere - scrive
ancora Milio - che un manipolo di criminali, pentiti per interesse proprio ed altrui, possa prevalere in credibilità su tanti 'Uomini delle Istituzioni' che hanno speso - inascoltati ed umiliati - la loro alta testimonianza a favore dei funzionari di Polizia che tuttora subiscono gli effetti di una giustizia spesso perversa".

(Il testo della lettera).

leggi tutto

riduci