24 LUG 2001

CSM - Plenum del 24 luglio 2001, seduta pomeridiana

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 4 ore 3 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Seduta pomeridiana All'ordine del giorno: 1) Pratica della d.ssa Colombo a Bolzano 2) Conferimento dell'ufficio direttivo superiore di Presidente della Corte di Appello di Perugia 3) Conferimento dell'ufficio direttivo superiore di Presidente della Corte di Appello di Milano 4) Ricorso al TAR Lazio 5) Note a tutela 6) Cessazioni e rinuncie all'incarico 7) Nota su corsi di formazione 8) Collocamento fuori dal ruolo organico 9) Mancata presa di possesso e richiesta di congedo e successiva aspettativa per motivi di salute 10) Nota del Procuratore nazionale Antimafia 11) Prese d'atto e non luogo a provvedere 12) Archiviazioni, censure 13) Mancata presa di possesso, trasferimenti, incompatibilità, decadenze, ecc.

14) Parere sulla richiesta del Ministro di poter svolgere i prossimi concorsi ancora con la prova di preselezione informatica 15) Proroga di 2 componenti della Commissione Fanelli 16) Incarichi di insegnamento 17) Incompatibilità 18) Incarichi extragiudiziari 19) Nota con cui il Ministro della Giustizia chiede di provvedere alla nomina di due rappresentanti della Magistratura quali componenti della commissione nazionale consultiva e di coordinamento per i rapporti con le Regioni e gli Enti Locali 20) Progressione in carriera: il caso Ilaria Alpi 21) Infermità per cause di servizio 22) Revoca Il CSM nelle agenzie di stampa BERLUSCONI-POOL: CSM ARCHIVIA FASCICOLONESSUNA PERSECUZIONE PROCURA VERSO LEADER POLO (ANSA) - ROMA, 24 LUG - NON C'E' STATA NESSUNA PERSECUZIONE DEL POOL MANI PULITE NEI CONFRONTI DI SILVIO BERLUSCONI, NE' ALCUN COMPORTAMENTO CENSURABILE DA PARTE DI QUEI MAGISTRATI.

PER QUESTO NON POSSONO ESSERE TRASFERITI D'UFFICIO PER INCOMPATIBILITA' AMBIENTALE O FUNZIONALE DALLA PROCURA DI MILANO.

CON QUESTA MOTIVAZIONE IL PLENUM DEL CSM HA ARCHIVIATO IL FASCICOLO APERTO DOPO CHE BERLUSCONI AVEVA DENUNCIATO UN COMPLOTTO DA PARTE DEL POOL PER FARLO DIMETTERE DA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO NEL '94.

L'ACCUSA ERA SOSTENUTA IN TRE ESPOSTI CHE IL LEADER DEL POLO AVEVA PRESENTATO A BRESCIA NEL '98, SFOCIATI IN UN PROCEDIMENTO, ARCHIVIATO DUE MESI FA, NEL QUALE SEI TRA PM ED EX DEL POOL ''MANI PULITE'' ERANO INDAGATI PER ATTENTATO AGLI ORGANI COSTITUZIONALI.

IL PLENUM HA COSI' FATTO PROPRIO, SENZA PROCEDERE AD ALCUNA DISCUSSIONE, IL GIUDIZIO ESPRESSO NELLA SCORSA SETTIMANA DALLA PRIMA COMMISSIONE.

CSM: PLENUM 'BACCHETTA' BOSSI E FORMIGONIGIUDIZI OFFENSIVI SU PAPALIA E GIP CASTELLI (ANSA) - ROMA, 24 LUG - IL PLENUM DEL CSM ''BACCHETTA'' IL MINISTRO PER LE RIFORME UMBERTO BOSSI E IL PRESIDENTE DELLA REGIONE LOMBARDIA ROBERTO FORMIGONI PER LE PAROLE USATE NEI CONFRONTI DI MAGISTRATI CHE SI OCCUPAVANO DI INCHIESTE CHE LI RIGUARDAVANO.

BOSSI E FORMIGONI HANNO ESPRESSO GIUDIZI ''OFFENSIVI E CONNOTATI DA ASSOLUTA' GENERICITA''' AFFERMA L'ASSEMBLEA DI PALAZZO DEI MARESCIALLI IN DUE DISTINTE DELIBERE, MA CHE USANO LE STESSE ESPRESSIONI, APPROVATE A TUTELA DEL SOSTITUTO PROCURATORE GUIDO PAPALIA E DEL GIP DI MILANO CLAUDIO CASTELLI.

PER BOSSI SOTTO ACCUSA ERA UNA FRASE PRONUNCIATA NEL GIUGNO SCORSO AL TG3: RIFERENDOSI A PAPALIA E ALLA SUA INDAGINE SULLE CAMICIE VERDI IL LAEDER DELLA LEGA AVEVA PARLATO DI ''GENTE CHE DOVREBBE ESSERE MESSA AL BANDO DELLA SOCIETA' CIVILE''.

FORMIGONI INVECE AVEVA DEFINITO ''UN AVVERSARIO POLITICO'' CASTELLI, CHE AVEVA DISPOSTO PER LUI IL RITO IMMEDIATO NELL'AMBITO DEL PROCEDIMENTO RELATIVO ALLA FONDAZIONE BUSOLERA-BRANCA.

QUELLE FRASI ''NON POSSONO ESSERE CONSIDERATE COME LEGITTIME CRITICHE ALL'ESERCIZIO GIURISDIZIONALE'' HA STABILITO OGGI IL PLENUM , RICONOSCENDO AINVECE I DUE MAGISTRATI DI AVER TENUTO ''UN COMPORTAMENTO DEONTOLOGICAMENTE CORRETTO''.

GIUSTIZIA: CASTELLI, ENTRO L'ANNO RIFORMA CSM SCORPORARE DISCIPLINARE DA CSM.

Oltre ad una ''diversa proporzione'' tra giudici e pm a palazzo dei Marescialli, Castelli indica la necessita' di ''discutere della necessita' di scorporare l'organo disciplinare dal plenum del Consiglio'' per ''renderlo effettivamente autonomo''.

Un organo che comunque ''dovrebbe rispettare il principio di proporzione previsto per il Csm''.

GIUSTIZIA: DAL CSM PIU' CRITICHE CHE CONSENSI A CASTELLI (ANSA) - ROMA, 24 LUG - INCASSA PIU' CRITICHE CHE CONSENSI AL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA IL PROGRAMMA ANNUNCIATO DAL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA.

TRA I PIU' SEVERI GIANNI DI CAGNO, LAICO DEI DS: ''IL PROGRAMMA MI LASCIA PERPLESSO PER TEMPI E CONTENUTI.

GLI INTERVENTI PIU' URGENTI VENGONO INDIVIDUATI NELLA RIFORMA DEL DIRITTO SOCIETARIO (CIOE' NELLA PRATICA CANCELLAZIONE DEL REATO DI FALSO IN BILANCIO) NONCHE' NELLA MODIFICA DELLA LEGGE ELETTORALE DEL CSM.

MI CHIEDO SE DAVVERO SIANO QUESTI I PROBLEMI CHE RENDONO I CITTADINI INSODDISFATTI DEL FUNZIONAMENTO DELLA GIUSTIZIA''.

DI CAGNO GIUDICA INOLTRE PREOCCUPANTI I ''GENERICI RIFERIMENTI ALLA NECESSITA' DI RIPORTARE LA POLITICA GIUDIZIARIA NELL'ALVEO DELLA SOVRANITA' DEMOCRATICA E DI STABILIRE RACCORDI TRA L'ESERCIZIO DELLA GIURSIDIZIONE E NON MEGLIO PRECISATE ESIGENZE DEL POPOLO: SEMBREREBBE CHE IL MINISTRO INTENDA METTERE IN DISCUSSIONE L'OBBLIGATORIETA' DELL'AZIONE PENALE.

MI AUGURO DI SBAGLIARE''.

''IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA SI LIMITA A RIPROPORRE - PER IL MOMENTO IN TERMINI ANCORA TROPPO GENERICI E INDISTINTI PER UN SERIO GIUDIZIO - IDEE E RICETTE CORRENTI DELLA DESTRA IN TEMA DI GIUSTIZIA, SENZA NOVITA' DI RILIEVO E SENZA APPORTI PERSONALI ( SALVO LA PREANNUNCIATA INIZIATIVA PER L'ABOLIZIONE DEI REATI DI OPINIONE)'' OSSERVA A SUA VOLTA NELLO ROSSI, TOGATO DI MAGISTRATURA DEMOCRATICA, CHE ACCUSA IL GUARASIGILLI DI ADDITARE ''VAGAMENTE DELLE METE'' SENZA CHIARIRE ''LE STRADE DA IMBOCCARE PER RAGGIUNGERLE''.

''DOPO TANTO PARLARE DI 'ORGANIZZAZIONE' E DI 'EFFICIENZA' DEGLI UFFICI GIUDIZIARI TROVO FRANCAMENTE SORPRENDENTE - AGGIUNGE ROSSI- CHE LA PRIMA PREOCCUPAZIONE DEL NUOVO MINISTRO SIA INTERVENIRE SULL'ASSETTO DI GOVERNO AUTONOMO DELLA MAGISTRATURA ATTRAVERSO LA MODIFICA DEL SISTEMA DI ELEZIONE DEL CSM.

PURTROPPO SI TRATTA DELLA RIEDIZIONE DI UNO STANCO 'CLASSICO' DELLA CD.

PRIMA REPUBBLICA'' TIMORI PER ALCUNI PUNTI DEL PROGRAMMA DEL MINISTRO VENGONO ESPRESSI DA ARMANDO SPATARO, TOGATO DEL MOVIMENTO PER LA GIUSTIZIA: ''MI PREOCCUPANO LA TENDENZIALE SOTTRAZIONE DELLA POLIZIA GIUDIZIARIA AL CONTROLLO DEL PM CHE SI INTENDE PERSEGUIRE , NONCHE' SUL PIANO ORDINAMENTALE, IL PROGETTO DI MODIFICA DELLA COMPOSIZIONE DEL CSM, LO SCORPORO DELLA SEZIONE DISCIPLINARE E LA SEPARAZIONE DEI RUOLI TRA PM E GIUDICI, CHE SEMBRA CONFIGURARSI PIU' NETTAMENTE DI QUANTO IPOTIZZATO PPCO TEMPO FA.

INOLTRE RIMANGO PERPLESSO DI FRONTE A IPOTESI DI UN' ULTERIORE DEPENALIZZAZIONE''.

CON ''CASTELLI CONCORDO INVECE SULL'IMPEGNO A CONFERIRE CERTEZZA ALLE PENE, A SVINCOLARE LE CARRIERE DEI MAGISTRATI DALLA MERA ANZIANITA' E A INTRODURRE MECCANISMI DI VALUTAZIONE DELLA LORO PRODUTTIVITA'''.

INVITA AD ESSERE ''ESTREMAMENTE CAUTI'' SULLA RIFORMA ELETTORALE DEL CSM MARGHERITA CASSANO, CHE E' OLTRETUTTO ''MOLTO PERPLESSA SULL'IDEA DI ASSICURARE RAPPRESENTANZA PROPORZIONALE A GIUDICI E PM : ''LO SFORZO - SPIEGA- DEV'ESSERE OPPOSTO, CIOE' BIOSGNA RENDERE PIU' FORTE L'OSMOSI CULTRUALE TRA PM E GIUDICI, ASSICURANDO MASSIMA ROTAZIONE DELLE FUNZIONI.

''SONO D'ACCORDO INVECE CON L'IDEA DI CREARE UNA SEZIONE DISCIPLINARE AUTONOMA RISPETTO ALLE ALTRE ATTIVITA' DEL CSM, PER ASSICURARE L'EFFETTIVA TERZIETA' DEL GIUDICE'', AGGIUNGE.

QUANTO AGLI INTERVENTI SUL PROCESSO ''CI VUOLE UNA VISIONE AMPIA E NON ANCORA INTERVENTI SETTORIALI, PERCHE' GLI INTERVENTI EMERGENZIALI HANNO RIDOTTO PROCESSO A COLABRODO''.

ELIGIO RESTA, LAICO DEI VERDI, DICE SI' A ''TERMINI CERTI E TASSATIVI'' NEI PROCESSI PER EVITARE MANOVRE DILATORIE MA NO AGLI ''SBARRAMENTI AL DIRITTO DI DIFESA: LIMITARE IL DIRITTO DI DIFESA NON E' UN CRITERIO CHE SI PUO' PRATICARE DAL PUNTO DI VISTA COSTITUZIONALE''.

E AL MINISTRO CHE HA PARLATO DI DEVOLUTION DEL MINSITERO DELLA GIUSTIZIA, APRENDO SUE NUOVE SEDI DECENTRATE AL NORD E AL SUD DEL PAESE, REPLICA: ''GLI INTERVENTI DI SISTEMA HANNO BIOSGNO DI CENTRALITA' E SEMMAI DI UNA SORTA DI PROSSIMITA' DELLA GIUSTIZIA, IL CHE VUOL DIRE INCREMENTARE FIGURE TIPO QUELLA DEL GIUDICE DI PACE CHE SONO MOLTO PIU' VICINE ALLA GENTE E AL TERRITORIO''.

INFINE RESTA RICHIAMA L'ATTENZIONE SULLA VOLONTA' DICHIARATA DAL MINISTRO ALLA COMMIMSSIONE GIUSTIZIA DELLA CAMERA ESSERE ''DALLA PARTE DI ABELE'' NEL SENSO DI ''GARANTIRE AGLI ONESTI CITTADINI CHE COLORO CHE COMMETTONO REATI, SE CONDANNATI ATTRAVERSO UN EQUO PROCESSO , DEBBONO SCONTARE LA PENA CHE E' STATA LORO COMMINATA'': ''SONO SENZ'ALTRO A FAVORE DI ABELE DICE IL CONSIGLIERE- MA NON CONTRO CAINO NEL SENSO CHE VA TROVATA LA GIUSTA PROPROZIONE TRA LA CONDANNA E LE GARANZIE''.(ANSA).

GIUSTIZIA: OK DA CSM A VERTICI DIPARTIMENTI, TINEBRA AL DAPTORNANO IN MAGISTRATURA MANCUSO E D'AMBROSIO Roma, 24 lug.

- (Adnkronos) - Via libera del Csm alla nomina dei vertici dei dipartimenti del ministero della Giustizia, decisi ieri dal Consiglio dei ministri su proposta del Guardasigilli Roberto Castelli.

Su richiesta del ministro, il plenum di palazzo dei Marescialli ha dato l'ok al collocamento fuori dal ruolo organico della magistratura di Giovanni Tinebra, che guidera' il Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria; di Gianfranco Tatozzi, alla Affari di giustizia; e di Nicola Cerrato al vertice dell'Organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi.

Intanto, torna ad indossare la toga l'attuale 'reggente' del Dap, Paolo Mancuso: andra' ad occupare la poltrona di procuratore aggiunto a Napoli, ha deciso oggi il plenum accogliendo la sua richiesta.

E rientra in magistratura anche l'ex capo di gabinetto del ministero della Giustizia Loris D'Ambrosio: torna all'incarico precedente, quello di magistrato di appello applicato presso la procura generale della Cassazione.

leggi tutto

riduci

  • Presidente cerca il numero legale

    <strong>Indice</strong><br>La seduta ha inizio <strong>alle 16.00</strong><br>Presidenza del vicepresidente <strong>Giovanni Verde</strong><br>Pratiche di Nona Commissione <strong>Pratica della d.ssa Colombo a Bolzano</strong> Votazione
    0:00 Durata: 6 min 12 sec
  • Fabio Massimo Gallo (MI): dopo il voto interviene Viazzi

    Voto: <em>non approvata</em> Dichiarazioni di voto
    0:06 Durata: 2 min 39 sec
  • Presidente e poi Parziale; segue una breve discussione, in cui intervengono Parziale, Visconti, Toro e di nuovo Parziale

    Voto per ballottaggio: <em>approvato</em> il dr. Santilli Pratiche urgenti di Quinta Commissione <strong>Conferimento dell'ufficio direttivo superiore di Presidente della Corte di Appello di Perugia</strong> Proposta di maggioranza per il dr. Santilli e di minoranza per il dr. Abbate
    0:08 Durata: 11 min 48 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <strong>Conferimento dell'ufficio direttivo superiore di Presidente della Corte di Appello di Milano</strong> Dr. Grechi
    0:20 Durata: 25 sec
  • Presidente, poi Mattone e Riccio, relatore

    Voto: <em>approvata</em> <strong>Ricorso al TAR Lazio</strong> Dr. Salvarani
    0:21 Durata: 1 min 45 sec
  • Presidente, Rossi e di nuovo il Presidente che legge le varie pratiche: interviene Di Casola per spiegare e Gallo per rilievi; replica Di Casola

    <em>Tutte approvate</em> Pratiche urgenti di Prima Commissione <strong>Note a tutela</strong>
    0:22 Durata: 6 min 13 sec
  • Presidente

    <em>Tutte approvate</em> Pratiche urgenti di Ottava Commissione <strong>Cessazioni e rinuncie all'incarico</strong>
    0:29 Durata: 1 min 51 sec
  • Presidente e poi Gallo, Resta, Parziale e Cassano; poi

    <em>Approvato</em> Pratiche urgenti di Nona Commissione <strong>Nota su corsi di formazione</strong>
    0:30 Durata: 2 min 58 sec
  • Presidente e poi

    <em>Approvate</em> <strong>Uditori giudiziari</strong>
    0:33 Durata: 52 sec
  • Presidente su Tinebra; Consolo relaziona

    <em>Approvata la pratica dr. Tinebra</em> Pratiche urgenti rinviate al pomeriggio<br>Pratiche urgenti di Terza Commissione <strong>Collocamento fuori dal ruolo organico</strong> Dottori Tinebra, Tatozzi e Cerrato
    0:34 Durata: 1 min 51 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> Pratica dr. Tatozzi
    0:36 Durata: 15 sec
  • Presidente e poi Viazzi, Natoli, Serio e Smirne

    <em>Approvata</em> Pratica dr. Cerrato<br>Discussione
    0:36 Durata: 5 min 49 sec
  • Presidente e poi Rossi

    <em>Approvata</em> Pratiche urgenti di Seconda Commissione<br>Altri collocamenti fuori ruolo<br>Dr. Rustichelli
    0:42 Durata: 1 min 58 sec
  • Presidente e Viazzi

    <em>Accantonata</em> Dr. De Maria
    0:44 Durata: 1 min 25 sec
  • Presidente, brevemente, e poi Silvana Iacopino Cavallari (Unicost), relatore, Rossi e Ferrara e di nuovo il relatore

    Voto sul ritorno in Commissione: <em>respinto</em> Pratiche urgenti di Quarta Commissione <strong>Mancata presa di possesso e richiesta di congedo e successiva aspettativa per motivi di salute</strong> Dr. Manzo
    0:46 Durata: 11 min 37 sec
  • Di Cagno, Rossi e Ferrara; poi Parziale, Di Casola e Rossi: il relatore conclude

    Voto sul merito: <em>non approvata</em> Dichiarazioni di voto
    0:57 Durata: 12 min 4 sec
  • Presidente e poi Serio, relatore; interviene Rossi, replica il relatore

    <em>Approvata</em> Dr. De Maria, precedentemente accantonata
    1:09 Durata: 13 min 13 sec
  • Presidente e poi D'Angelo, relatore, prima parte: la seconda segue, a causa di problemi tecnici di registrazione

    Ordine del giorno ordinario <strong>Nota del Procuratore nazionale Antimafia</strong> Istituzione della banca dati
    1:22 Durata: 5 min 20 sec
  • D'angelo, relatore, seconda parte della relazione

    1:35 Durata: 1 min 10 sec
  • Di Cagno, Cassano, Spataro e Gilardi: al termine breve replica del relatore

    <em>Approvata</em> Discussione
    1:36 Durata: 11 min 19 sec
  • Presidente dialoga con alcuni Consiglieri, tra cui Gilardi

    1:47 Durata: 47 sec
  • Presidente

    <em>Approvate tutte</em> meno quelle del dr. Lepre e del dr. Raffone Pratiche del pomeriggio<br>Pratiche da speciale<br>Pratiche di Seconda Commissione <strong>Prese d'atto e non luogo a provvedere</strong>
    1:48 Durata: 1 min 36 sec
  • Presidente e Parziale

    <em>Approvate tutte</em> Pratiche di Quarta Commissione da speciale
    1:50 Durata: 1 min 32 sec
  • Presidente

    <em>Approvate</em> Pratiche di Sesta Commissione e un quesito
    1:50 Durata: 2 min 4 sec
  • Presidente, poi Natoli e Di Casola

    <em>Tutte approvate</em> Pratiche di Prima Commissione <strong>Archiviazioni, censure</strong>
    1:52 Durata: 6 min 32 sec
  • Consolo e poi il Presidente accantona una pratica

    1:58 Durata: 2 min
  • Presidente e poi Ferrara; quindi Resta per una pratica da rinviare in Commissione ( d.ssa Martire )

    <em>Approvate tutte</em> Ordine del giorno aggiunto<br>Pratiche di Ottava Commissione <strong>Mancata presa di possesso, trasferimenti, incompatibilità, decadenze, ecc.</strong>
    2:00 Durata: 4 min 40 sec
  • Presidente e poi Cassano che spiega

    Pratiche di Nona Commissione <strong>Parere sulla richiesta del Ministro di poter svolgere i prossimi concorsi ancora con la prova di preselezione informatica</strong>
    2:05 Durata: 1 min 26 sec
  • Presidente, Cassano e Riccio

    2:06 Durata: 4 min 43 sec
  • Eligio Resta (membro laico(Verdi)) e poi di nuovo Riccio e quindi Gilardi

    Voto: <em>approvata</em>
    2:11 Durata: 10 min 56 sec
  • Presidente e poi Cassano, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Proroga di 2 componenti della Commissione Fanelli</strong>
    2:22 Durata: 1 min 16 sec
  • Presidente e poi Viazzi per un chiarimento sul quarto caso: replica Iacopino Cavallari, intervengono Viazzi e Mattone

    <em>Approvate</em> tutte Trattazione ordinaria dell'ordine del giorno <strong>Incarichi di insegnamento</strong> D.ssa Venditti, dr. Crescenti, d.ssa Cantiello, dr. Spiniello
    2:23 Durata: 7 min 41 sec
  • Presidente e poi Natoli e Gilardi sull'autorizzazione postuma di incarichi; ancora Natoli e poi Gallo, dialogando anche con Iacopino Cavallari

    <em>Accantonate</em> Seguono incarichi d'insegnamento<br>Dr. Forgillo, dr. Secchi, D.ssa Rolleri, dr. Bisceglia, dr. Fucci, dr. Corbo, d.ssa Gerunda e dr. Mancini; Dr. Piccialli, dr. Cilenti, dr. D'Alessio, dr. Di Mauro, dr. Rossetti, dr. Giacalone (unica approvata)
    2:31 Durata: 22 min 22 sec
  • Presidente

    <em>Archiviata</em> <strong>Incompatibilità</strong> Dr. Magazzù
    2:53 Durata: 51 sec
  • Mario Serio (membro laico (FI)), Presidente della Seconda Commissione, sulla precedente serie di autorizzazioni: il Presidente spiega, Serio ribatte, Gallo interviene per integrazioni; il Presidente conclude, Iacopino Cavallari legge la nuova formula per un caso tipo

    <em>Approvate con precisazione</em> o <em>preso atto senza rilievo</em> Si ritorna alle pratiche precedentemente accantonate
    2:54 Durata: 14 min 42 sec
  • Presidente

    <em>Archiviate</em> Seguono le incompatibilità<br>Dr. Cortucci; d.ssa Marchesini;
    3:09 Durata: 37 sec
  • Presidente

    <em>Autorizzato</em> <strong>Incarichi extragiudiziari</strong> Dr. Montedoro
    3:10 Durata: 24 sec
  • Presidente e poi Mattone

    <em>Rinviate</em> Dr. Pettinenti; dr. Passarelli; dr. Battisti; d.ssa Pasquini
    3:10 Durata: 1 min 33 sec
  • Presidente

    <em>Approvati</em> i dinieghi per le prime due D.ssa Cannatà; dr. Iadecola; dr. Foglia
    3:12 Durata: 1 min 14 sec
  • Presidente e poi Mattone, Gilardi e Gallo

    <strong>Nota con cui il Ministro della Giustizia chiede di provvedere alla nomina di due rappresentanti della Magistratura quali componenti della commissione nazionale consultiva e di coordinamento per i rapporti con le Regioni e gli Enti Locali</strong>
    3:13 Durata: 3 min 32 sec
  • Sergio Mattone (MD)

    3:16 Durata: 6 min 58 sec
  • Gianfranco Gilardi (MD); poi Gallo, relatore, in replica

    Voto sul rinvio a settembre: <em>accolto</em>
    3:23 Durata: 5 min 42 sec
  • Presidente e poi Spataro, Gallo; il Presidente protesta

    <em>Approvata</em> dopo una ricerca del numero legale Incompatibilità del Dr. Pititto
    3:29 Durata: 5 min 9 sec
  • Presidente e poi Natoli e Iacopino Cavallari

    <em>Presa d'atto</em> Dr. Lepre e dr. Petruzziello
    3:34 Durata: 4 min
  • Presidente saluta Andrea Vela, primo presidente della Corte di Cassazione, che va in pensione; Vela saluta a sua volta

    3:38 Durata: 12 min 54 sec
  • Presidente; poi Serio sul caso Ilaria Alpi; sullo stesso tema Rossi, Visconti sul contrasto di De Gasperis col dr. Pititto, poi Spataro e Iacopino Cavallari

    <em>Approvata</em> Pratiche di Quarta Commissione <strong>Progressione in carriera: il caso Ilaria Alpi</strong> Dr. De Gasperis
    3:51 Durata: 8 min 48 sec
  • Presidente

    <em>Non luogo a provvedere</em><br>La seduta, secretata <strong>alle 19.56</strong> per trattare l'unica pratica di infermità rimasta, diviene pubblica quasi subito dopo <strong>Infermità per cause di servizio</strong>
    4:00 Durata: 42 sec
  • Gioacchino Natoli (Movimenti Riuniti), Presidente della Decima Commissione; poi Gallo e D'Angelo; ancora Gallo e Smirne, quindi Natoli, relatore

    La seduta termina <strong>alle 20.09</strong> per mancanza di numero legale <strong>Revoca</strong>
    4:01 Durata: 8 min 33 sec